Ginecologo indagato: morto un bimbo al nono mese di gravidanza



ginecologo, bimbo, morto,

Una giovane coppia di Torre annunziata ha perso il proprio bimbo ancora nel grembo della madre. Era al nono mese di gravidanza. Indagato il ginecologo

TORRE ANNUNZIATA – Alessandro, un bimbo ancora nel grembo della propria madre, è morto prima di poter avere la gioia di aprirsi alla vita. Sarebbe stato il primogenito di una giovane coppia. La mamma era al nono mese di gravidanza e ora il ginecologo che ha seguito la gestazione è stato iscritto al registro degli indagati. La notizia è stata data dal quotidiano Roma.

Stando alle ricostruzioni della triste vicenda, la scoperta è avvenuta martedì mattina durante una visita di controllo presso un ambulatorio ginecologico della clinica Maria Rosaria di Pompei nel corso di un tracciato ecografico. Prima del periodo natalizio tutto sembrava procedere in maniera regolare nonostante il cordone ombelicale destasse qualche preoccupazione. Il bimbo, dunque, era in salute.

I genitori del piccolo Alessandro hanno, poi, presentato una denuncia al commissariato di polizia di Pompei. Le unità investigative hanno disposto il sequestro della cartella clinica e del feto, il quale domani mattina sarà sottoposto ad esame autoptico. Un collegio di tre periti esaminerà la documentazione medica.

Intanto, il pm della Procura di Torre Annunziata ha aperto un’inchiesta. Il nome del ginecologo è stato iscritto per atto dovuto al registro degli indagati. Ma più che una vera e propria accusa, si tratterebbe di una mera prassi per far proseguire le indagini.

LEGGI ANCHE: 3 PEZZI 1 EURO: VERMI NEI DOLCI – LA DENUNCIA DI BORRELLI – IL VIDEO

Seguici su Facebook. Clicca qui.

Leggi anche