Gara di pizze come raccolta fondi per il Santobono

gara
foto tratta da ANSA.it

Gara di pizze a Napoli per raccogliere i fondi per l’ospedale Santobono. La partecipazione è aperta a tutti basta prenotare

Domenica 12 febbraio ci sarà la gara di pizze a Napoli per la raccolta fondi a favore dell’ospedale Santobono.

Già a fine anno 2016 c’è stata la prima raccolta di 12mila euro da parte di nove pizzaioli partenopei che hanno interpretato un calendatio originale a favore del reparto pediatrico.

I pizaioli sono: Antonio Starita, Enzo Coccia, Guglielmo Vuolo, Attilio Bachetti, Franco Pepe, Gino Sorbillo, Francesco, Ciro e Salvatore Salvo. 

Questi, spogliati dai grembiuli, hanno reinterpretato immagini cult del passato grazie all’obbiettivo di Salvio Parisi.

Oggi, invece, per continuare questa raccolta fondi si sono offerti quattro pizzazioli napoletani: Alessandro e Fabrizio Condurro, dell‘Antica Pizzeria da Michele, di via Cesare Sersale a Forcella, lavoreranno fianco a fianco, assieme ai fratelli Francesco e Salvatore Salvo.

Essi lavoreranno, o per meglio dire sfideranno, nella storica pizzeria di San Giorgio a Cremano.

I Condurro sforneranno le classiche, Margherita e Marinara. I fratelli Salvo prepareranno la Cosacca e la Pizza al pomodoro. A chiudere la serata ci sarà un assaggio del ripieno fritto e i dolci di Carmen Vecchione, “Dolciarte” di Avellino.

L’appuntamento è aperto a tutti. E tutti potranno contribuire alla raccolta per la realizzazione di 15 postazioni di rianimazione pediatrica presso l’ospedale.

E’ possibile prenotare e acquistare i biglietti di 30 euro, bibite comprese, scrivendo a eventi@salvopizzaioli.it oppure telefonando al numero 081 27.53.06.