Furto con scasso a Napoli: la protesta dei proprietari di Leomalù

furto con scasso
Immagine tratta dalla pagina fb di Leomalù

Dopo Sorbillo, l’ondata di violenza non è ancora terminata. Un nuovo episodio di furto con scasso a Napoli. Il post di denuncia dei proprietari

Furto con scasso – A Napoli nuovo episodio di violenza ai danni di un’attività commerciale.

Sorbillo non è un caso isolato.

Anche altri piccoli commercianti, come la nominata pizzeria, hanno dovuto far fronte a situazioni di forte violenza, di fronte alle quali non hanno potuto che restare a guardare.

E’ questo il recentissimo caso di Leomalù, il negozio di giocattoli sito in Via dei Pini, vittima di un furto con scasso.

Il negozio in questione, prende il nome dai suoi proprietari, Leonardo, Mariarosaria e Luca, le cui parole di sconforto che hanno postato su Facebook, in seguito all’ingiusta vicenda, sono state molto toccanti.

<<Siamo molto arrabbiati. Siamo devastati>>, scrivono sul Social.                           E’ stato Giovanni Simioli, nel suo programma radio, a richiamare l’attenzione del suo pubblico sulla vicenda, leggendo le parole che gli stessi titolari del negozio hanno riportato sulla Piattaforma.

<<Sono entrati in casa nostra…perché Leomalù è casa nostra… hanno sradicato una saracinesca e distrutto un vetro antisfondamento portando via la nostra serenità>> hanno scritto <<…Normalmente da quella porta ci uscivano una decina di bambini sorridenti, urlanti di gioia ed eccitati. Stanotte da quella porta è uscita la violenza e la violenza a noi non piace>> termina così il post pubblicato.

La notizia è stata riportata da NapoliToday.

Sorbillo