Furto ATM, la denuncia sui social: non bisogna mollare!

furto

Nella notte il furto di un ATM in un negozio di Lago Patria. Su Facebook la denuncia, ma i soldi sono “protetti”

Lago Patria – In un negozio di una famosa catena di centri commerciali, stanotte il furto di un ATM.

La denuncia arriva proprio sui social, precisamente su Facebook, a darne notizia la pagina dell’esercizio. Come si legge infatti, pare che il bottino sia stato frugato “solo” al terzo tentativo:

“Avvisiamo i nostri clienti che questa notte, al terzo tentativo, hanno portato via il nostro ATM. Ci attiveremo immediatamente per comprarne uno nuovo e continuare ad offrire questo servizio gratuitamente (non siamo una banca) ai nostri clienti e anche a coloro che non lo sono.
Ps non bisogna mollare, abbiamo tutti il dovere di fare qualcosa per il nostro territorio”.

Bottino “segnato”

Ciò che probabilmente non sapevano i malviventi, è che gli ATM sono dotati di sistema anti-furto ad inchiostro.

Si tratta di un sistema integrato di neutralizzazione delle banconote per che svolge un’azione deterrente contro i tentativi d’effrazione. In caso di attacco all’ATM infatti, L’ATM macchia con inchiostri indelebili, tenute in apposite sacche, le banconote contenute nei cassetti, rendendole inutilizzabili.