2 Dicembre 2020

Focolaio Covid nel campo Rom di Secondigliano, l’Asl interviene

focolaio covid campo rom

Focolaio Covid nel campo Rom di Secondigliano, l’Asl ha deciso di monitorare la situazione critica per evitare una nuova emergenza locale

Nuovi rischi provengono dal focolaio Covid nel campo Rom di Secondigliano, visto che aumentano i contagi tra i residenti.

A darne notizia è il quotidiano Ilmeridianonews.it

Già dopo i primi problemi nel mese di luglio, il campo nomadi di Secondigliano era considerato zona a rischio ma adesso i dati sono peggiorati. Dopo aver effettuato 65 test su casi sospetti, l’Asl ha scoperto che ben 29 persone risultano positivi al virus, tra cui anche diversi bambini.

Successivamente il personale dell’Asl ha dato il via libera alla procedura di uno screening di massa per tutti gli abitanti del campo nomadi nei pressi della circumvallazione.

La speranza è quella di arginare il pericolo di una nuova emergenza sanitaria locale visto l’alto numero di contagiati.

Seguici su Napoli.ZON e sulle nostre pagine social Facebook, Instagram, Twitter e Telegram.

Seguici sul nostro sito Napoli.ZON per notizie di cronaca, attualità, sport, SSC Napoli, eventi. cultura ma anche aggiornamenti sulla situazione sanitaria, previsioni del meteo, curiosità locali e ricette light della tradizione.

Ti potrebbe anche interessare: Stazione di Toledo, chiusa la fermata della metro per un guasto tecnico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.