Fiorentina-Napoli: le pagelle di Napoli.Zon

Fiorentina-Napoli

Le pagelle della partita del Franchi, Fiorentina-Napoli finita 3-3.

Il Napoli torna all’ Artemio Franchi di Firenze in una serata fredda, con temperature ferme a zero gradi. Fiorentina-Napoli i primi 20 minuti bruttini, con una sola vera occasione capitata sui piedi di Martens. Ma il Napoli, usando il solito possesso palla, cresce di intensità rendendosi sempre più pericoloso sino all’eurogoal di Lorenzo Insigne. Il secondo tempo è da follia pura. Il solito Martens mette tutto in ordine per un 3-3 finale che sa di beffa.

Ecco le pagelle di Fiorentina-Napoli a cura di Napoli.Zon:

Reina(5) : mai seriamente impegnato nel primo tempo, si becca un giallo per proteste per la mancata espulsione di Kalinicic. Secondo tempo da dimenticare.

Hisaj (5,5): Spento e privo di idee non è il solito terzino.

Albiol (5,5) :Continua a non essere in piena forma e lo denota la precisione nei disimpegni. Il secondo tempo è un inno all’inefficienza.

Chiriches (6): cresce in sicurezza il Conte Vlad, preciso e sempre nel ritmo partita è costretto a lasciare il campo per un problema muscolare.

-43pt Maksimovic(5): entra e far rimpiangere Chiriciches. Rimandato.

Ghoulam (6): solita spinta e solito sacrificio.

Zielinski (6,5): disimpegni, dribling e spunti in avanti è il jolly che mancava a questa squadra.

-70st Allan (5,5): Impalpabile.

Diawara (6): buoni spunti e sempre preciso.

86st – Gabbiadini (6): dovrebbe essere un sv, ma realizza il calcio di rigore del 3-3, forse il suo ultimo goal in maglia azzurra.

Hamsik (6): impreciso e fuori tempo rimedia con tanta grinta.

Callejon (6,5): solita gara condita dai tanti sacrifici, gli manca solo il goal.

Mertens (7,5) : placcato dai difensori viola che ne temono le doti da goaleador, combatte come un gladiatore belga. Il secondo tempo è l’anima della squadra: un gran goal di rapina e il rigore realizzato da Gabbiadini.  Il migliore in campo, come sempre.

L.Insiegne (7): un goal che è un capolavoro e una partita pressoché perfetta, il Magnifico è tornato.

All. Sarri (5,5): partita preparata bene e nei particolari ma quando salta la precisione difensiva e le marcature va tutto a rotoli.