Ferlaino jr. scende in campo, vuole diventare il nuovo Sindaco di Napoli

Ferlaino

Corrado Ferlaino, nipote dell’ex-presidente del Napoli all’epoca dei due scudetti, scende in campo provando a battersi per la poltrona di Sindaco nelle prossime elezioni comunali

[ads1]Il prossimo candidato alla carica di Sindaco di Napoli, nelle fila di Fratelli d’Italia, potrebbe essere Corrado Ferlaino, nipote omonimo dello storico imprenditore ed ex-presidente del calcio Napoli, Corrado Ferlaino. Il presidente dei due scudetti, per i pochi che lo avessero dimenticato.

Il nipote del Presidente più amato e più contestato della storia di Napoli è da tempo impegnato in politica, da sempre legato alla destra campana ( An, Pdl, Fli e Fdi). L’impegno di Corrado jr. non è sfuggito a Giorgia Meloni che già nel febbraio 2015 aveva ventilato una candidatura del giovane Ferlaino alla presidenza della Regione Campania.

Nelle ultime ore la Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, ha aperto alla possibilità di scegliere il nuovi candidati alla poltrona di sindaco attraverso le primarie, almeno nelle grandi città, come Napoli appunto. Corrado Ferlaino, il cui nome è tra i papabili, ha accolto con grande favore questa iniziativa e, in una nota, scrive: “Grazie a questo strumento anche noi giovani possiamo dire la nostra e provare a prenderci lo spazio, che troppo spesso i partiti non vogliono lasciarci, e a diventare così protagonisti reali della scena politica. Ringrazio i movimenti civici e le associazioni che in queste ore mi hanno dato il loro appoggio, convinti come me che solo con un vero ricambio generazionale, di valori e di modi di fare politica, Napoli possa risorgere veramente”.

Nella mente di Ferlaino c’è l’idea di far risorgere Napoli partendo dal suo cuore pulsante, i giovani, troppo spesso abbandonati a se stessi: “Troppi giovani, come ho fatto io in passato” dice Ferlaino, “scappano da Napoli per potersi formare al meglio o per trovare sbocchi lavorativi che da noi mancano. Tutto ciò è inaccettabile, Napoli deve tornare a essere la culla della cultura europea e un centro di attrazione turistico degno del patrimonio che ha da offrire. Io ho semplicemente deciso di essere la faccia di un progetto vero, serio e puro, dove i protagonisti saranno tutti quelli che sono orgogliosi di essere partenopei e amano Napoli, senza secondi fini. Il domani appartiene a Noi

[ads2]