Europa League: le probabili formazioni di Salisburgo – Napoli

europa

A Salisburgo per conquistare i quarti di Europa League. Il Napoli arriva con un’emergenza in difesa mentre i padroni di casa cercano il colpaccio riproponendo la stessa squadra

NAPOLI, 14 MARZO – Dopo lo 0 – 3 dell’andata, è quasi una formalità per il Napoli aggiudicarsi domani i quarti di finali di Europa League.

La stratosferica prestazione messa in campo la settimana scorsa dagli azzurri fa sì che la partita di domani sia senza insidie e preoccupazioni. O quasi.

Il Salisburgo del primo match, di certo, non si è dimostrato un team capace di impensierire gli uomini di Ancelotti, ma sappiamo tutti che le sfide europee sono sempre rischiose e c’è sempre il pericolo ribaltone. Ultimo quella della Juventus nella più prestigiosa Champions.

Salisburgo – Napoli dovrebbe essere una partita in discesa per gli azzurri. Tuttavia bisogna mantenere altra la guardia: nel reparto difensivo molte sono le assenze che condizionano lo schieramento iniziale che Ancelotti dovrà scegliere.

In difesa mancheranno il lungodegente Albiol e gli squalificati Koulibaly e Maksimovic, mentre Chiriches è ancora malconcio dopo il suo grave infortunio e reduce da una non grandissima prestazione nell’ultima di campionato contro il Sassuolo.

L’idea di Ancelotti è di riproporre come centrali il rumeno insieme a Luperto, che sostituì proprio il numero 21 al Mapei Stadium. Al massimo si potrebbe optare per lo spostamento di Hysaj al centro, adattandolo solo per questa partita.

Alla Red Bull Arena, sicuri di un posto da titolari sembrano essere il giovane portiere Meret, con Mario Rui che finirebbe di comporre il quartetto difensivo di mister Carletto.

Nella linea centrale si rivedono i titolari con Callejon, Allan, Ruiz e Zielinski: questo schieramento dimostra come Ancelotti tenga molto a passare il turno e non si lascia prendere la mano da un turn over spesso dannoso, nonostante il risultato ottimale dell’andata.

Milik e Insigne saranno invece il duo d’attacco. Serviranno i gol e le magie dei due gioielli azzurri per passare il turno senza patemi d’animo.

Dall’altra parte del campo, di fronte agli azzurri, il Salisburgo si schiera con il modulo ormai collaudato, nonostante gli ‘infortuni’ del match al San Paolo, composto dagli stessi uomini di una settimana fa: a far le spese solamente Schlager che lascerebbe il posto a centrocampo al giovane Mwepu.

Riguardo la difesa verranno riproposti gli stessi uomini nonostante abbiano fatto disputato una brutta partita a Fuorigrotta; in attacco lo stesso con Daka e Dabbur titolari. Sicuro l’ingresso in campo a partita in corsa di Gulbrandesen e Minamino, i due che più impensierirono Meret.

Le probabili formazioni

Salisburgo (4-3-1-2): Walke; Lainer, Ramalho, Onguene, Ulmer; Mwepu, Samassekou, Junuzovic; Wolf; Daka, Dabbur. All.: Rose.

Indisponibili: Pongracic.

Napoli (4-4-2): Meret; Hysaj, Chiriches, Luperto, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Insigne, Milik. All.: Ancelotti.

Indisponibili: Koulibaly, Maksimovic, Albiol.