Gio - 23 Settembre 2021
HomePoliticaElezioni a Napoli, si va verso il ballottaggio Manfredi-Maresca

Elezioni a Napoli, si va verso il ballottaggio Manfredi-Maresca

Covid-19

Italia
106,559
Totale casi Attivi
Updated on 23 September 2021 16:31

L’ex rettore federiciano è saldamente in testa, ma se si votasse oggi andrebbe probabilmente al ballottaggio con Maresca. In rimonta Bassolino, sempre più giù Clemente

Gaetano Manfredi è di gran lunga il favorito nella corsa a Palazzo San Giacomo, ma ad oggi non avrebbe i numeri per vincere al primo turno le elezioni del prossimo 3 e 4 ottobre. Stando a quanto emerge dall’ultima rilevazione del Consorzio Opinio Italia (Istituto Piepoli, EMG, Noto Sondaggi), commissionato dalla Rai Spa, il candidato di Pd e 5 Stelle sarebbe infatti avanti con il 42-46%. Subito dopo, Catello Maresca, candidato del centrodestra, che viene accreditato intorno al 27-31%. Con questi dati, per eleggere il nuovo sindaco di Napoli sarebbe necessario il ballottaggio al secondo turno.

Al terzo posto appare in rimonta Antonio Bassolino, candidato indipendente di centrosinistra. L’ex sindaco e presidente di Regione si assesterebbe fra il 16 e il 20%, percentuale data in crescita dalle ultime rilevazioni. Crollano, invece, i numeri di Alessandra Clemente: l’ex assessora non riuscirebbe, infatti, a sfondare nemmeno il muro del 10%. Stante questi dati, esiste anche la concreta possibilità che molti elettori degli ultimi due candidati possano all’ultimo decidere di optare per il “voto utile”, che probabilmente andrebbe proprio a Manfredi. In questo caso, l’ex rettore e ministro potrebbe anche vincere al primo turno.

Manfredi avanti, ma a Napoli rischia di vincere l’astensionismo

Tuttavia, oltre a quelle attribuite ai candidati c’è da considerare due grandi quote: gli astenuti e gli indecisi. Opinio, infatti, ha effettuato per il sondaggio una rilevazione su un campione statistico di mille perone, rappresentativo delle popolazioni comunali per sesso, età, istruzione, quartieri della città, ed ha considerato una stima di affluenza pari soltanto al 52% e una quota di indecisi del 22,4%. Chiunque sarà il nuovo sindaco, dunque, a “vincere le elezioni” a Napoli sarebbe ancora una volta l’immenso “partito dell’astensionismo”, oggi al 48%.

LEGGI ANCHE: ELEZIONI COMUNALI NAPOLI: ESCLUSE DIVERSE LISTE. ECCO QUALI

Seguici su Facebook. Clicca qui.
Seguici su Instagram. Clicca qui
Seguici su Twitter. Clicca qui.

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE