11 Marzo 2021

Due vittime 50enni morte a poche ore di distanza: il Covid colpisce il comune vesuviano

Terza ondata coronavirus due vittime 50enni

Due vittime 50enni di Somma Vesuviana morte a poche ore di distanza: il comune dice addio a due suoi cittadini, stroncati dal Covid

Il comune di Somma Vesuviana dice addio a due suoi cittadini, morti a distanza di poche ore. Due vittime 50enni, uno di 51 e l’altro di 55 anni, che si aggiungono agli altri venti decessi nel comune dall’inizio del Covid. Sono ora, dunque, in tutto 22 i decessi causati dal Coronavirus nel comune vesuviano.

Ad annunciarlo è il sindaco Salvatore Di Sarno, come riporta la testata online Il Fatto Vesuviano. Il politico ha lanciato un appello ai cittadini di Somma: è necessario rispettare le norme di sicurezza ed uscire di casa solo se si presenta la necessità. Ha, inoltre, aggiunto che bisogna rispettare le norme comunque, senza aspettare i controlli.

<<Abbiamo anche registrato 22 nuovi contagi, che fanno arrivare a 215 il numero dei positivi attivi in città”>> ha dichiarato. Di Sarno ha poi ricordato le due vittime 50enni: <<Oggi purtroppo piangiamo anche altre due vittime di questa pandemia che sta colpendo anche i giovani>>.

Continuano ad esserci vittime di Covid, quindi, anche non anziane. Per scoprire il bollettino dei contagi di oggi clicca qui.

Leggi anche: Rem Reddito di emergenza 2021: proroga per quattro mensilità?

Per ulteriori notizie su cronaca, attualità, cultura, sport e approfondimenti sull’emergenza Coronavirus in Campania e in tutta Italia potete continuare a seguirci sul sito o sulle pagine social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.