Donna muore dissanguata nel napoletano: era in una pozza di sangue



donna muore dissanguata

Una donna è stata rinvenuta priva di vita all’interno della propria abitazione: il suo corpo giaceva in una pozza di sangue. Indagano le autorità

Una triste vicenda ha sconvolto la mattinata del popolo partenopeo: donna muore dissanguata mentre si trovava all’interno della sua abitazione, nel napoletano.

Elisabetta Coppola aveva 66 annui e abitava a Mergellina: il suo corpo è stato rinvenuto dai Carabinieri adagiato su una sedia, con una ferita ad una caviglia, in un lago di sangue.

La causa mortis potrebbe esser naturale dal momento che la donna soffriva di flebopatia, ma non si esclude al momento alcuna ipotesi: il pm ha pertanto disposto l’autopsia sulla salma per provare a far ulteriore chiarezza sull’accaduto.

Ad allertare le forze dell’ordine, i familiari della vittima, che non avevano sue notizie da un po’.

Leggi anche