Di Marzio: “La politica del Napoli non permette di vincere”

di marzio
Per l'immagine, si ringrazia tuttocalciocatania

Dure dichiarazioni di Di Marzio sull’operato della SSCN e di Carlo Ancelotti. “Con questa politica, il Napoli non può assicurarsi alcuna vittoria”…

Di Marzio, ai microfoni di Marte Sport Live, rilascia dure dichiarazioni sull’operato del Napoli ed esprime perplessità sul lavoro di Carlo Ancelotti all’ombra del Vesuvio.

Secondo l’allenatore, infatti, la politica finanziaria e sportiva della SSCN non consentirebbe al club di portare a casa trofei significativi.

I trofei si vincono con i grandi giocatori. Continuando ad acquistare giovani talenti, per poi rivenderli una volta giunti alla maturità agonistica, il Napoli non potrà mai vincere. In questo modo, si è costretti a ripartire sempre da zero e rinunciare a lottare per il titolo“.

Di Marzio individua in Ronaldo e Ramsey, i calciatori che avrebbero potuto fare al caso del Napoli e che avrebbero potuto davvero aggiungere trofei alla scarna bacheca del club azzurro.

Ma anche Immobile, Belotti o Icardi potrebbero segnare la svolta per la società di De Laurentiis, secondo il noto allenatore.

Immobile, Icardi o Belotti andrebbero benissimo per il Napoli. La scelta di uno piuttosto che dell’altro dipende solo dal modulo“.

E, a proposito di gioco e moduli, Di Marzio esprime qualche perplessità anche sull’operato dell’allenatore azzurro, Carlo Ancelotti.

Pur stimando molto Ancelotti, non ho condiviso alcune sue scelte. Ad esempio, il suo mancato intervento sul mercato e la sua precisa volontà di adattare i giocatori a disposizione al modulo da lui scelto, piuttosto che fare l’inverso. In questo modo, ha cambiato posizione a molti calciatori, snaturalizzandoli“.

Parole che, probabilmente, faranno discutere non poco una tifoseria, una cui frangia non perdona alla proprietà il mancato acquisto di calciatori dai nomi altisonanti.

Quella stessa frangia di tifo che, oggi, stando la difficoltà ad andare in gol, mostrata dal Napoli nelle ultime uscite di Campionato, chiede con ancor maggiore convinzione l’acquisto di un attaccante che assicuri una buona continuità realizzativa.