Coronavirus, De Magistris: “Più militari in città e 5000 mascherine a settimana”

de magistris mascherine coronavirus
Fonte Foto: Biomedicalcue

Il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha annunciato sul suo profilo Facebook gli ultimi provvedimenti adottati per contrastare il Coronavirus

A seguito di un comitato provinciale per ordine della sicurezza pubblica tra i comuni di Napoli, Caserta e Salerno, il sindaco Luigi De Magistris ha annunciato sulla sua pagina Facebook due provvedimenti adottati oggi.

Obiettivo principale: aumentare il controllo nelle città, per ridurre al minimo la circolazione per strada di persone che non abbiano l’autocertificazione in regola e per proteggere chi invece è autorizzato a farlo per necessità. 60 unità a Salerno e, dei 720 già operanti nell’intera area metropolitana di Napoli, 40 avranno in particolare gli incarichi di cui sopra.

Il sindaco ha poi aggiunto che negli ultimi giorni non sono stati registrati esercizi commerciali che stanno significativamente violando le disposizioni normative. “Controllo del territorio in maniera democratica, senza nessun terrorismo psicologico” ha sottolineato.

Il Sindaco di Napoli ha, infine, dichiarato che negli ultimi giorni è stato siglato un accordo con un’azienda produttrice di mascherine protettive. Un’ottima notizia, considerato che ben 5.000 mascherine FFP2 verranno distribuite in città.

In particolare, le mascherine verranno date soprattutto al personale sanitario, ai dipendenti comunali, agli operai coinvolti nei processi di sanificazione, ai vigili urbani etc. Le 5000 maschere si aggiungeranno a quelle che verranno consegnate dalla Protezione Civile.

❌ Notizie del giorno: esercito in città e l’arrivo di 5000 mascherine.•#napoli #covid19napoli

Pubblicato da Luigi de Magistris su Giovedì 19 marzo 2020