Daspo per 3 tifosi azzurri in occasione di Napoli-Barcellona

DASPO
Foto Questura di Napoli

Daspo, altri 3 tifosi azzurri colpiti dal provvedimento: in occasione di Napoli-Barcellona avevano scavalcato le barriere

Daspo, altri 3 tifosi del azzurri colpiti dal provvedimento: in occasione di Napoli-Barcellona dello scorso mese di febbraio, avevano scavalcato le barriere tra i settori inferiori e superiori, prezioso il contributo delle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Ad annunciare il provvedimento disciplinare è la stessa Questura di Napoli tramite il seguente comunicato stampa:

Nel mese di maggio, il Questore di Napoli ha emesso provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive per due anni nei confronti di 7 persone perché denunciate o condannate per  rapina, estorsione o reati in materia di armi o stupefacenti.

Altri 6 Daspo, per periodi da uno a due anni, sono stati emessi in relazione a condotte illecite tenute in occasione di altri tre incontri di calcio: Cavese- Reggina dell’11 gennaio 2020 (due tifosi della Reggina si sono resi responsabili di minaccia a Pubblico Ufficiale durante le fasi del controllo);

La Siesta- Borbonia Felix del 16 febbraio 2020 (un giocatore coinvolto in una rissa in campo); Napoli- Barcellona del 25 febbraio 2020 (tre persone che hanno scavalcato dal settore inferiore a quello superiore, individuate attraverso il sistema di videosorveglianza dello stadio San Paolo).

LEGGI ANCHE: Napoli-Inter il 13 giugno: la decisione è presa

Seguici su Facebook e resta aggiornato con NAPOLIZON (clicca qui).