Cultura Campania: online il portale per la cultura in digitale

cultura campania

Cultura Campania: è online il portale dell’Ecosistema digitale per la Cultura della Regione Campania, in anticipo a causa del coronavirus

La Regione Campania mette a disposizione “Cultura Campania”, il portale dell’Ecosistema digitale, in anticipo rispetto ai tempi previsti e per questo ancora in work in progress, in relazione all’emergenza sanitaria da coronavirus. In questo modo i cittadini potranno usufruire di contenuti riguardanti la cultura campana restando a casa.

L’Ecosistema digitale per la cultura è una piattaforma concepita dalla Regione Campania che contiene informazioni, tour virtuali, esperienze immersive e una varietà di servizi multimediali legati alla possibilità di accedere ai numerosi beni culturali presenti su tutto il territorio della Regione Campania. Una luogo virtuale che mette a disposizione rappresentazioni digitali del patrimonio di alcuni enti pubblici e privati come libri, archivi opere d’arte, monumenti, scavi archeologici e persino risorse dal mondo dello spettacolo, del cinema e della musica.

Il portale permette inoltre di poter “sorvolare” virtualmente attraverso riprese da drone, ricostruzioni 3D e tour virtuali, i luoghi e beni culturali di appartenenza del territorio, in modo da potersi immergere completamente in essi. Cultura Campania, inoltre, fornisce percorsi di approfondimento tematico con collezioni e schede di dettaglio relativi al patrimonio archeologico e architettonico della regione.

L’Ecosistema comprende come già detto, una sezione dedicata allo spettacolo (La Mediatica dello Spettacolo), realizzata in collaborazione con la Fondazione Campana dei Festival e una sezione dedicata al cinema (l’Atlante del Cinema), che raccoglie le produzioni cinematografiche che hanno reso la Campania celebre, in collaborazione con la Fondazione Film Commision Regione Campania. Altra sezione è quella in relazione agli Eventi Culturali, in questo periodo usufruibili solo online.

Per accedere al portale cliccare qui.

Seguici su Facebook per altre notizie.