Cosa fare il lunedì di Pasquetta a Napoli?

pasquetta

Per il Lunedì di Pasquetta ci saranno tante cose da fare a Napoli e nelle vicinanze. Apre eccezionalmente dopo 25 anni il parco della Reggia di Caserta

Aperipark gratuito al Parco di Capodimonte

12 ore di divertimento, arte e di musica all’aperto in un parco pubblico a Napoli e tutto gratis. E’ questo  Aperipark a Pasquetta 2017 un evento che si svolge gratuitamente con il patrocinio della III Municipalità e che propone per la prima volta un brunch in un parco pubblico di 10.000 mq che si trova nei pressi del Bosco di Capodimonte. L’evento si terrà infatti nel parco pubblico di via Lieti a Capodimonte, una grande area attrezzata vicino al Bosco di Capodimonte. Il Parco di via lieti, con ingressi da via Lieti e da via San Rocco a Capodimonte, è da non confondere con il bosco di Capodimonte ed è noto nella zona anche come parco di Villa Patrizia.

Di seguito la line Up di massima Area Kids fino Alle 15 Dalle 12 Opening dei live con Andrew Faber, Alma Sonida e Fugama [Pazo Experience] Dalle 18 Dj set live con GIANNI CUOMO (Nonstop | Deeperfect | Material), NILL PAPA (Habla Music | Skullbusted | Over rec),  DAVE MASS, (Aperipark Crew),  Ernesto Raccone,  Lello Marzano e tanti altri.

Attenzione perché l’evento sarà gratuito per il Patrocinio della III Municipalità, ma non sarà consentito introdurre cibi e bevande dall’esterno perché ci saranno stand di degustazioni e vendita di prodotti culinarie e bibite varie. Chi vuole può di prenotare (entro il 15 aprile) un cestino picnic (per 2 persone) al costo di 20 euro  con l’organizzazione di aperipark Infoline 3382954332 – 3932478028.

Pasquetta al Nabilah: gite in Kayak, Capitan Capitone e Riva Starr

Anche quest’anno ritorna l’evento più atteso per Pasquetta: Lunedì 17 aprile 2017 ci sarà infatti l’ottava edizione della Pasquetta di Drop al Nabilah di Bacoli. Nel bellissimo locale di Via spiaggia romana a Bacoli dalle 10 a mezzanotte di Lunedì in Albis ci sarà di tutto e di più, tra gite in kayak ed anche Capitan Capitone & i Parenti della Sposa in concerto e, come ogni anno l’ingresso è gratuito fino alle ore 13:00, mentre dopo si paga solo 10 euro.

Al Nabilah non mancherà tanto buon cibo grazie a vari stand gastronomici tra tradizione napoletana con casatiello e pastiera, carne alla brace e buone fritture ma ci saranno ma anche insalate e prodotti vegani. E poi corso di Pilates, giri in kayak, animazione per bambini e tanta buona musica che viene proposta in due momenti musicali distinti:

  • #Brunch  con dj Jrm +  Capitan Capitone & i Parenti della Sposa in concerto: Daniele Sepe, Tommy De Paola, Paolo Forlini, Davide Afzal, Mario Insenga (Blue Stuff), Maurizio Capone (Capone & BungtBangt), Alessio Sollo (The collettivo), Dario Sansone (Foja), Gnut, Roberto Colella e Alessandro Morlando (La Maschera), Martina De Falco, Andrea Tartaglia (Tartaglia Aneuro), Sara Sossia Squeglia, Gino Fastidio, Carmine D’Aniello (‘O Rom), Nelson;
  • #Afternoon con Riva Starr, Cipolletta, Viscovo, Alaia & Gallo, Alex Colle.

Una pasquetta 2017 da non perdere quella di Drop al Nabilah di via spiaggia romana 15 a Bacoli dalle 10 alle 24 con Ingresso gratuito entro le 13 e dopo a soli 10 euro. Maggiori informazioni Evento Facebook

Una passeggiata a Pasquetta sul Vesuvio

Il giorno di Pasquetta è tradizionalmente dedicato alla belle passeggiate all’aria aperta, per smaltire il “ricco” pranzo di Pasqua. E a Napoli c’è una meta che da qualche anno sta diventando un appuntamento fisso e irrinunciabile: il Vesuvio. Ed anche quest’anno ci sarà una bella passeggiata per la Pasquetta 2017 sul Vesuvio che ci viene proposta da Econote assieme all’Associazione Vesuvio Natura da Esplorare.

L’appuntamento è previsto per Lunedì 17 aprile 2017, il lunedì in Albis  alle 10.00 alla Rotonda di Torre del Greco, poi si va su tutti assieme per una bella passeggiata fino a quota 600 metri sul livello del mare per l’escursione lungo il sentiero nella Riserva Forestale che attraversa il famoso Piano delle Ginestre.

Le guide daranno spiegazioni sulla storia del Vesuvio e sulla sua evoluzione geologica, e poi sugli alberi, gli arbusti, gli animali e i fiori che si possono trovare sulla montagna più famosa del mondo. Il percorso è adatto a tutti e prevede di camminare per 5 km fra andata e ritorno per un tempo totale di percorrenza di 4/5 ore, sempre fra andata e ritorno. Naturalmente sarà una esperienza unica per gli amanti della natura e delle passeggiate all’aria aperta ed aiuterà a comprendere il vero senso di vivere il parco, nel pieno rispetto della natura.

Per partecipare la quota è di 15 euro gli adulti, gratis bambini sotto i 14 anni La prenotazione è obbligatoria a econote 3936098130 (anche whatsapp), posti limitati.

Per l’escursione consigliano:

  • Abbigliamento: maglia di cotone, felpa antivento, pantaloni lunghi leggeri, maglia di ricambio, scarpe di ginnastica o dalla suola non liscia, cappello.
  • Equipaggiamento: Colazione al sacco, acqua, macchina fotografica, telo per potersi appoggiare e mangiare.
  • Soste pasti: sul belvedere a metà percorso una sosta per mangiare tutti insieme. Chi vorrà potrà fare un’altra sosta al termine dell’escursione, al pomeriggio.

N.B. L’escursione non è compresa di visita al Cratere del Vesuvio. Ma dopo la visita, chi lo desidera potrà liberamente visitarlo da solo.

A Pasquetta aperto il parco della Reggia di Caserta

Con un brevissimo comunicato la direzione della Reggia di Caserta ha comunicato che Lunedì 17 aprile 2017, giorno di Pasquetta, sarà aperto anche il bellissimo parco della Reggia. Un evento che non accadeva da ben 25 anni da quando, nel 1992 fu decisa la chiusura in questo particolarissimo giorno per evitare eccessivi affollamenti e danni ai giardini ed alle fontane. Solo per tale giornata sarà sospeso l’ingresso per i possessori di biglietto nominativo del Parco.

L’apertura del Parco per Pasquetta è stata senza dubbio decisa in base al trend positivo di visite al bellissimo monumento borbonico. Nel 2016 la Reggia è stato l’ottavo monumento più visitato in Italia con ben 683.070 visitatori con un incremento annuale di quasi 200.000 in più rispetto ai 497.197 visitatori del 2015. Per pasquetta è molto probabile che venga aperto solo l’ingresso principale nella grande Piazza Carlo III e che venga chiuso quello ubicato su via Giannone, in pieno centro cittadino. Naturalmente saranno vietati palloni, tavolini, e altri oggetti per tipici per i pic-nic.

Il biglietto per visitare l’intero complesso costa normalmente € 12,00 intero e € 6,00 ridotto e comprende l’accesso agli appartamenti storici, al Parco e al Giardino Inglese. Solo nelle prime domeniche del mese, quando c’è l’accesso gratuito agli Appartamenti storici per il Parco della Reggia si deve pagare € 5,00 per il biglietto intero o € 2,50 per il ridotto.

Andy Warhol in mostra a Napoli a Palazzo Zevallos

Da venerdì 14 aprile a venerdì 5 maggio 2017 nel magnifico Palazzo Zevallos Stigliano a Napoli, sulla centrale via Toledo, si potranno ammirare due opere originali di Andy Warhol, le due serigrafie  “Vesuvius nero” e  “Vesuvius rosso”  che fanno parte delle raccolte d’arte di Intesa Sanpaolo.

Andy Warhol realizzò le opere della serie “Vesuvius” nel 1985 in occasione della mostra con lo stesso nome che si tenne al Museo di Capodimonte di Napoli organizzata dal gallerista Lucio Amelio. I due Vesuvius fanno parte di una serie di lavori realizzati dal maestro della Pop Art Americana in cui l’immagine stilizzata del vulcano partenopeo fu rifatta più volte da Warhol con differenti toni cromatici. Warhol volle così esaltare il valore spettacolare e minaccioso del vulcano napoletano in caso di eruzione.

Palazzo Zevallos Stigliano sarà aperto, in via straordinaria anche nei giorni di Pasqua e Pasquetta, ma anche nei successivi ponti di fine mese. Il museo rimarrà infatti aperto nei giorni di Pasqua 16 aprile e Lunedì dell’Angelo 17 aprile fino ore 20:00 ed anche nei giorni 24 aprile, 25 aprile, 1 maggio 2017 sempre fino ore 20:00. Nel biglietto d’ingresso sono comprese le mostra e le collezioni permanenti del museo che effettua, negli altri giorni  i seguenti orari: Da martedì a venerdì dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17:30). Sabato e domenica dalle 10 alle 20 (ultimo ingresso 19:30). Chiuso il lunedì.

Prezzo biglietto: intero 5€ – gratuito correntisti Banco Napoli e Intesa con carta di credito.

Pasquetta 2017: apertura del Belvedere di San Leucio

Il 17 aprile 2017, Lunedì in Albis e tradizionale giorno di “Pasquetta”, sarà aperto al pubblico in via straordinaria il bellissimo Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio, vicino Caserta. Una bella iniziativa per una Pasquetta 2017 particolare, che ci consentirà di ammirare un altro stupendo sito borbonico. Il Complesso del Belvedere di San Leucio sarà aperto dalle ore 8,00 alle ore 14,00, nella giornata di lunedì 17 aprile 2017 e saranno consentite le visite del pubblico secondo il seguente orario:
– ore 9,00 prima visita;
– ore l 0,00 seconda visita;
– ore 11,00 terza visita;
– ore 12,00 quarta visita;
– ore 13,00 quinta visita.

Nelle visite si potrà vedere, oltre al panorama mozzafiato anche vari giardini all’italiana posti su livelli diversi e collegati da scalette. Si visiterà l’appartamento reale poi il Museo della Seta, bellissimo percorso di archeologia industriale, con sale contenenti gli strumenti per la produzione e lavorazione serica e i telai in legno perfettamente funzionanti, tutte attrezzature originali del ‘700. Il Belvedere di San Leucio è un sito molto visitato assieme alla Reggia di Caserta e all’Acquedotto di Vanvitelli e rientra tra i siti Patrimonio Unesco. Il biglietto d’ingresso costa 6 euro (intero) con vari sconti per bambini e aggiungendo 1 euro si potrà vedere la Casa del tessitore, un esempio di abitazione operaia. Vi ricordiamo che in via eccezionale per questa Pasquetta 2017 è aperto anche il parco della Reggia di Caserta, cosa che non accadeva da 25 anni.

Visite guidate nei sotterranei del Maschio Angioino

Si chiama “La Linea Del Tempo” ed è un nuovo percorso archeologico di visita del bellissimo Castello di Piazza Municipio a Napoli. Inizia da sabato 15 aprile 2017 e ogni weekend tutti potranno scendere ai sotterranei del Maschio Angioino, per un viaggio nella grande storia di Napoli.

La Linea Del Tempoinizia nella zona sottostante alle sale dell’armeria aragonese dove si trovano vestigia romane e prosegue fino alla zona di difesa del castello dove c’erano le bombarde. Poi si sale sulla terrazza settentrionale per scoprire dall’alto il vecchio porto della Napoli greco-romana, dove sono state ritrovate ben cinque navi romane ben conservate. Un giro che ci farà scoprire la Napoli romana e quella rinascimentale di Alfonso I del figlio Ferrante d’Aragona permettendoci di scoprire le numerose fasi di costruzione che si sono susseguite nel corso dei secoli nel castello.

Le visite guidate della linea del Tempo

Le visite guidate della linea del Tempo sono un nuovo ed affascinante percorso dell’associazione Timeline Napoli e, assieme agli altri percorsi tematici del progetto “Il Graal al Maschio Angioino”, si terranno solo nei weekend, il sabato (partenze ogni ora 9:30 – 17) e domenica (partenze ogni ora 9:30 – 12:30) e solo su prenotazione al numero 3317451461. Il costo del biglietto è di 10 euro con la possibilità di acquistare due percorsi (integrando a questa anche un altro dei possibili itinerari) al costo di 15 euro. Sono previsti sconti e gratuiti per bambini.

Picasso esposto al Museo di Capodimonte

Nel museo di Capodimonte d Napoli è arrivato dal Centro nazionale d’arte e di cultura Georges Pompidou di Parigi, il famoso Beaubourg,  “Il sipario per Paradedi Pablo Picasso la più grande opera realizzata dal maestro spagnolo.

Ed al museo di Capodimonte dall’8 aprile al 10 luglio 2017 si terrà la mostra “Picasso e Napoli. Parade” un appuntamento unico ed importante per scoprire la storia di Parade il quadro che ha dato avvio al ‘900.  La Parade è la più grande opera di Pablo Picasso, un sipario di 17 metri di base per 10 di altezza, dipinto da Picasso durante un viaggio a Roma che illustra un circo con pagliacci, ballerine ed animali. Viste le sue dimensioni l’opera è stata esposta solo in rare occasioni e sarà in mostra assieme con un’ampia selezione di lavori del pittore spagnolo.

L’opera sarà esposta nel grande Salone delle Feste di Capodimonte con una grande impalcatura che occuperà tutto il lato occidentale dal pavimento al soffitto. Sembra che Pablo Picasso per il “sipario” fu ispirato proprio da un viaggio a Napoli fatto assieme a Stravinsky in cui visitò Napoli e Pompei. Una parte della mostra sarà allestita anche nell’Antiquarium degli Scavi di Pompei.

Aperto il planetario 3D più grande d’Italia a Città della Scienza

Il più grande planetario 3D d’Italia, ed uno dei più grandi d’Europa, aperto lunedì 17 in mattinata con anche e dimostrazioni di volo dei rapaci.  Con 130 posti disponibili per questa nuova grande struttura che segna un altro grande traguardo nella ricostruzione di Città della Scienza..

Visite guidata co’munaciello nel sottosuolo

A Pasquetta è previsto nel Museo del Sottosuolo a Napoli  una divertente visita teatralizzata con la guida de “’O Munaciello”.

Il Museo del Tesoro di San Gennaro a 6 euro

Il Museo del Tesoro di San Gennaro di Napoli ad un prezzo unico speciale di 6 euro al posto dei 10.  Uno dei tesori più ricchi al mondo. Lunedì in Albis dalle 09:00 alle 18:30.

Da vedere le Due bellissime Domus a Pompei

Aperta Pompei con soliti orari così si potranno vedere due ricche domus la Casa dell’Orso ferito e la Casa di Sirico ed anche la strada principale che serve un intero quartiere, la Regio VII, nella zona del Foro.