5 Gennaio 2021

Coronavirus post: malattia misteriosa nei bimbi. 16 ricoveri a Napoli

neonato ustionato portici

Coronavirus: malattia misteriosa nei bimbi che contraggono il virus. Sedici i ricoveri all’Ospedale Santobono di Napoli

CORONAVIRUS E BIMBI: Scatta l’allarme a Napoli a causa delle gravi complicanze emerse in diversi bambini che hanno contratto il coronavirus. Di qui la necessità di organizzare un meeting con tutti i pediatri di famiglia Napoli, su iniziativa di Vincenzo Tipo, direttore dell’unità operativa di Pronto Soccorso.

Sono attualmente sedici i bimbi ricoverati al Santobono, tutti affetti da questa sindrome infiammatoria multisistemica che si palesa dopo il virus.

Il primario Carolina D’Anna spiega: “Può rimanere latente anche quattro o sei settimane poi esplode mettendo fuori strada gli stessi medici. Il bimbo ha già avuto il Covid e, dunque, al virus nessuno pensa più. In molti casi poi provoca anche forti dolori addominali: facile ipotizzare una peritonite. La bambina che abbiamo salvato nei giorni scorsi, Luisa, era pronta per la sala operatoria se un collega, per nulla convinto di quella diagnosi, non avesse deciso di mandarla al Santobono”, ha dichiarato il dirigente medico del Pronto soccorso. “I bambini arrivati in ospedale erano già stati curati dai medici di base che ignoravano l’esistenza di questa nuova patologia. Ovviamente non è colpa loro, non potevano saperlo ma ora che abbiamo le idee più chiare è indispensabile fare informazione e lavorare insieme”.

Queste, invece, le parole del dr. Tipo: Nei bambini può accadere che quell’infiammazione non si spenga, benché lo sembri, ma vada avanti raggiungendo tutti gli organi. E quando prende il cuore, i reni o il pancreas, la situazione diventa molto seria“. Infine il primario spiega le terapie per combattere la malattia: “Abbiamo mutuato gli stessi trattamenti ovviamente adattandoli ai nostri piccoli pazienti. Ad oggi, su 16 bambini, uno solo ha avuto bisogno della terapia intensiva, gli altri li stiamo curando così con risultati più che soddisfacenti. Ma stiamo attenti: la malattia è subdola, il vaccino è l’unico rimedio”.

Per esser sempre aggiornato sulle notizie di cronaca, attualità, politica, sport, cultura ed eventi del nostro Paese, ti invitiamo a seguirci sulla nostra Pagina Facebook cliccando mi piace sul link di seguito riportato NAPOLI ZON FB

Forse potresti esser interessato anche a questa notizia CORONAVIRUS: COSA POSSO FARE DOPO IL 6 GENNAIO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.