24 Ottobre 2020

Coronavirus, l’appello degli scienziati a Conte: “Subito misure stringenti”

coronavirus

Coronavirus, l’appello di cento scienziati a Conte e Mattarella: “Necessario prendere subito misure drastiche nei prossimi giorni”

Coronavirus, l’appello degli scienziati.

Negli ultimi giorni in Italia si è registrato un incremento non indifferente dei contagi da Coronavirus, motivo per il quale, in molte Regioni, si stanno adottando misure stringenti per contenere l’espandersi del virus.

Quest’oggi circa cento scienziati e professori si sono rivolti al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per incitarli a prendere decisioni immediate onde evitare di registrare nuovi deceduti da Covid-19.

Si richiedono, infatti, “misure stringenti e drastiche entro i prossimi due/tre giorni per evitare che i numeri del contagio in Italia arrivino inevitabilmente, in assenza di misure correttive efficaci, nelle prossime tre settimane, a produrre alcune centinaia di decessi al giorno”.

A riportare la notizia è La Repubblica.

Tra i firmatari della lettera inviata a Conte e Mattarella esponenti di spicco del mondo accademico italiano come il Rettore della Normale di Pisa Luigi Ambrosio.

Accanto a queste personalità anche scienziati e ricercatori che si dicono preoccupati per l’avanzare della cosiddetta “seconda ondata” del virus in Italia.

Nel frattempo il Centro Europeo per il Controllo delle Malattie (ECDC) chiede misure immediate di salute pubblica mirate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.