6 Aprile 2020

Coronavirus, istruzione: niente esame di terza media

congedo parentale covid

Coronavirus, istruzione: probabile chiusura delle scuole fino a giugno e rientro a distanza a settembre. Niente esame di terza media

L’emergenza Coronavirus colpisce ancora una volta l’istruzione. È molto probabile che non si ritorni a scuola prima della fine delle lezioni, come spiega la ministra Lucia Azzolina: “Finché non ci sarà sicurezza, gli studenti non ritorneranno in classe”. Sarebbe, infatti, rischioso per i 10 milioni di alunni tornare in classe se ci fosse ancora un elevato rischio.

A questo proposito la ministra annuncia che per la terza media non ci sarà nessun esame ma i professori valuteranno un elaborato, la classica tesina, che gli studenti saranno tenuti a inviare prima della fine dell’anno scolastico: “la sostituzione dell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione con la valutazione finale da parte del consiglio che tiene conto altresì di un elaborato del candidato, come definito dalla stessa ordinanza, nonché le modalità e i criteri per l’attribuzione del voto finale”.

Per quanto riguarda la maturità, lo scenario appare incerto: il poco probabile rientro il 18 maggio permetterebbe lo svolgimento della prova nazione di italiano gestita dal Miur, mentre la seconda prova spetterebbe alla commissione interna. In caso contrario, l’esame prevederà un’unica prova orale. La ministra aggiunge che tutti gli studenti saranno ammessi “ma questo non significa essere promossi”.

Seguici su Facebook per altre notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.