14 Marzo 2020

Coronavirus, altri due giocatori positivi in Serie A: le ultime

Coronavirus, guariti 3 giocatori viola.

Il Coronavirus continua a colpire anche nel mondo del calcio. Dopo Vlahovic nella viola hanno contratto il COVID-19 anche Pezzella e Cutrone

L’emergenza Coronavirus in Italia si fa sempre più insistente e preoccupante. Numerosi sono i contagi, un pò ovunque nella penisola. Ultimamente si stanno riscontrando anche i primi casi di COVID-19 nel mondo del calcio. Infatti, dopo i primi giocatori positivi (Rugani e Gabbiadini), ieri sera anche Dusan Vlahovic, attaccante della Fiorentina ha contratto il virus.

Ma non è tutto: oltre al giovane centravanti viola, hanno infatti dato esiti positivi i test a cui si sono sottoposti German Pezzella e Patrick Cutrone. Dunque altri 2 giocatori positivi al Coronavirus in casa viola. La squadra gigliata è ovviamente in quarantena già da ieri, dopo aver accertato la positività di Dusan Vlahovic al COVID-19.

La situazione relativa all’emergenza Coronavirus appare ora davvero allarmante e difficile da contenere. Tuttavia, tutti coloro che hanno contratto il COVID-19 tra i calciatori, fortunatamente sono in buona salute e non stanno destando particolari preoccupazioni. I 3 giocatori viola contagiati, sono infatti in quarantena presso le loro dimore a Firenze.

Ecco dunque il comunicato della Fiorentina che fa luce sui giocatori positivi al COVID-19: “ACF Fiorentina comunica che, a seguito alla positività al Coronavirus-COVID-19 di Dusan Vlahovic, in presenza di alcuni sintomi sono stati sottoposti a tampone, con esito positivo, i calciatori Patrick Cutrone e German Pezzella e il fisioterapista Stefano Dainelli. Sono tutti in buone condizioni di salute nei loro domicili a Firenze”.

Comunque sia il Coronavirus continua a colpire. Gli ultimi casi hanno dimostrato infatti che chiunque può contrarre il Coronavirus. E mentre la Serie A è ferma da qualche settimana, ci sono già dei casi anche tra i calciatori. Di certo non una bella situazione. La speranza di tutti è che questa emergenza finisca presto. Anche la Serie A ha voglia di tornare alla normalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.