Home Cronaca Acerra Coronavirus Acerra, parla Raffaele:"Sono infermiere e aiuto la gente, state tranquilli" -...

Coronavirus Acerra, parla Raffaele:”Sono infermiere e aiuto la gente, state tranquilli” – IL VIDEO

Covid-19

Italia
456,470
Totale casi Attivi
Updated on 5 March 2021 20:22

Raffaele è il primo contagiato da coronavirus di Acerra ma non ha sintomi. Si spiega in un video dove racconta la sua esperienza. Poi l’invito alla cittadinanza a stare tranquilli

C’è stato il primo caso di coronavirus anche nella cittadina di Acerra: il sindaco Raffaele Lettieri ha annunciato la positività di un cittadino acerrano nel pomeriggio.

Dopo la fuga di notizie, spesso anche fasulle, Raffaele, il contagiato di Acerra, ha deciso di farsi vedere in video e di spiegare la realtà dei fatti.

“Non sono scappato dal coronavirus, ho combattuto in prima linea in Lombardia e sono rientrato per il contratto a tempo indeterminato all’Ospedale del Mare. Sono rientrato domenica e, anche se non era previsto, mi sono messo in isolamento.

Non ho salutato nessun familiare e nessun amico. Ho chiesto di ricevere il tampone, adesso che sappiamo che è positivo. Ho contratto il virus per aiutare la gente. Sono tornato con la voglia di aiutare anche i nostri concittadini. Spero che la sintomatologia del coronavirus non si presenti e ripeterò il tampone ogni 7 giorni per ritornare al lavoro e fronteggiare l’emergenza covid anche qui a Napoli.

Sono cinque giorni che sono chiuso in casa e spero che anche voi facciate lo stesso”- spiega Francesco.

Ecco il video della pagina Youth Acerra:

“Raffaele ha un messaggio per voi

Raffaele Piscitelli per tutte e tutti noi è innanzitutto un amico.
Ha deciso di realizzare questo videomessaggio per tranquillizzare quanti, vista l’inspiegabile fuga di notizie (spesso imprecise, come tutte quelle che passano di bocca in bocca, di post in post, senza alcuna conferma) avevano espresso in qualche modo preoccupazione. Ed è perciò che con piacere lo diffondiamo, anche per smontare bufale che nascono da uno sciacallaggio pazzesco e da un utilizzo quantomeno discutibile dei social e dei mezzi di comunicazione.
È tornato da Brescia – dove era in trincea in un ospedale Lombardo – non per scappare, ma perché trasferito a svolgere la sua professione di infermiere nella nostra Regione.
Si rimetterà prestissimo e continuerà a lottare per la salute di tutte e tutti noi nella nostra terra.
Forza Raff, siamo tutti con te!”  

Raffaele ha un messaggio per voi

Raffaele Piscitelli per tutte e tutti noi è innanzitutto un amico. Ha deciso di realizzare questo videomessaggio per tranquillizzare quanti, vista l’inspiegabile fuga di notizie (spesso imprecise, come tutte quelle che passano di bocca in bocca, di post in post, senza alcuna conferma) avevano espresso in qualche modo preoccupazione. Ed è perciò che con piacere lo diffondiamo, anche per smontare bufale che nascono da uno sciacallaggio pazzesco e da un utilizzo quantomeno discutibile dei social e dei mezzi di comunicazione.È tornato da Brescia – dove era in trincea in un ospedale Lombardo – non per scappare, ma perché trasferito a svolgere la sua professione di infermiere nella nostra Regione. Si rimetterà prestissimo e continuerà a lottare per la salute di tutte e tutti noi nella nostra terra.Forza Raff, siamo tutti con te! ❤️

Pubblicato da Youth Acerra su Venerdì 20 marzo 2020

SEGUICI SU FACEBOOK E RESTA AGGIORNATO: CLICCA QUI 

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE