Cori anti-Napoli: ecco quale sarà la condanna per la Juve

cori anti-Napoli

Cori anti-Napoli, la sanzione per la squadra della Juve si aggrava. La decisione della Corte d’Appello

La sanzione per i cori anti-Napoli da parte della curva dell’Allianz Stadio, cui comprendeva anche un coro razzista nei confronti di Kalidou Koulibaly, si è aggravata: non parteciperanno a ben due partite di seguito dei bianconeri.

E’ stata questa la decisione della Corte d’Appello che ha ieri respinto il ricorso della squadra di Agnelli con un comunicato.

«La Prima Sezione della Corte Sportiva D’Appello Nazionale – si legge – ha respinto il ricorso della Juventus rideterminando la sanzione nel seguente modo: confermata l’ammenda di 10mila euro inflitta in seguito alla gara con il Napoli dello scorso 29 settembre, mentre passano da una a due le gare da disputare con i settori “Tribuna Sud 1° e 2° anello” privi di spettatori, con sospensione dell’esecuzione della seconda gara.

Il giudice sportivo aveva sanzionato la società bianconera “per i cori insultanti di matrice territoriale, reiterati ed aggravati dalla recidiva specifica nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria, provenienti dalla grande maggioranza dei tifosi assiepati nel settore interessato e pertanto percepiti in tutto l’impianto, preceduti altresì al 6° minuto del secondo tempo da un coro discriminatorio di matrice evidentemente razziale nei confronti del calciatore del Napoli Koulibaly”». 

Confermata quindi la chiusura per la prossima partita Juve-Genoa e l’ammenda di 10mila euro che la società bianconera dovrà pagare per rimediare alla sua responsabilità calcistica.

Fonte: Il Corriere del Mezzogiorno

Leggi anche: https://napoli.zon.it/ufficiale-alex-meret-torna-disponibile/