Chiusura Trony, al Vomero è corsa ai prodotti tech abbandonati

Vomero, chiusura per Trony di via Luca Giordano che abbassa definitivamente le saracinesche. Scatta la corsa ad elettrodomestici e prodotti tech presumibilmente abbandonati sul marciapiede

Fallimento per il Trony di via Luca Giordano al Vomero. La chiusura era nell’aria già da tempo e ora il negozio ha definitivamente abbassato le saracinesche.

Nonostante la neve che stamattina ha ricoperto anche le strade vomeresi, con notevoli disagi alla circolazione, secondo quanto riportato dai colleghi del Il Mattino, tante erano le persone scese a via Luca Giordano pensando di accaparrarsi qualche articolo lasciato fuori al negozio.

Gennaro Capodannopresidente del Comitato Valori collinari, esprime sdegno e indignazione per le scene che si sono registrate stamattina dinanzi alle saracinesche, oramai abbassate da sabato scorso.

Quando ho visto le immagini di stamattina non volevo credere ai miei occhi – stigmatizza Capodanno -. Persone che non sembrano affatto indigenti, ben vestite e con buste della spesa, che rovistano nei sacchi della spazzatura, lasciate negli appositi contenitori in ferro, alla ricerca, presumibilmente, di qualche prodotto abbandonato da portare via, risultante dalle attività di trasloco che si stanno svolgendo in questi giorni “.

La crisi, che coinvolge l’intero gruppo societario del gruppo Trony appartiene, si è riverberata con effetto domino sui vari negozi, tra cui quello del Vomero, con conseguente licenziamento di 105 dipendenti tar i vari punti interessati dalla cessazione dell’attività.

In tutta Italia restano ancora attivi duecento negozi del brand Trony, in cui sono occupati oltre tremila dipendenti, che dallo scorso mese di dicembre ricevono un quinto del loro stipendio e il cui futuro lavorativo resta incerto come non mai.