Cerca di rubare i cavi di rame ma muore folgorato 32enne

morte sul lavoro
morte sul lavoro a Portici

Muore sul colpo, 32enne, a seguito di un furto alla cabina elettrica; assieme a lui i due complici sono gravemente feriti

Nella serata del 29 gennaio 2020, nel salernitano, precisamente ad Eboli nei pressi del Konig Hotel Santa Cruz, in via Pezzagrande, un uomo di circa 32 anni muore folgorato.

Assieme a due complici, tentava di rubare i cavi di rame presenti nella cabina dell’Enel.

Durante il tragico episodio, il giovane di trentadue anni a contatto con l’intensa scossa elettrica si spegne.

Sul posto sono giunti tempestivamente i soccorritori e i carabinieri; uno dei coinvolti è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale, perché in gravissime condizioni.

I carabinieri della compagnia di Eboli, attualmente, stanno indagando sull’accaduto cercando di ripristinare la dinamica.

Oltre alle indagini riguardanti, le forze dell’ordine hanno individuato l’altro dei due coinvolti, il quale si era dato alla fuga.

Su ordine dell’Autorità Giudiziaria il corpo del 32enne é stato portato alla famiglia.

Dopo le dimissioni ospedaliere i due sopravvissuti saranno denunciati dai Carabinieri per furto aggravato.

Si attendono possibili aggiornamenti.

Seguici su Napoli.Zon e resta sempre aggiornato.