Clamoroso, Cavani ha già un accordo con un club spagnolo



clamoroso

Dalla Spagna la notizia clamorosa di un possibile accordo tra Cavani e l’Atletico. Napoli di nuovo beffato?

NAPOLI, 20 NOVEMBRE – Cavani al Napoli? In Spagna dicono tutt’altro.

Edinson Cavani, ai ferri corti con il Psg come dimostrato anche dai battibecchi con Neymar in Nazionale, sarebbe in procinto di lasciare il club parigino e avrebbe chiesto al suo procurato di trovargli un’altra sistemazione.

La dura convivenza con l’asso brasiliano avrebbe spinto il Matador a defilarsi dalla causa francese. Vorrebbe ritrovare un campionato più competitivo e una squadra che gli darebbe le giuste motivazioni e dove si sentirebbe veramente importante.

Nei giorni precedenti si è diffusa la voce di un suo ritorno al Napoli: si parla di un De Laurentiis in continuo contatto con i riferimenti del Paris per concretizzare una trattativa che avrebbe del clamoroso.

Cavani, sogno dei tifosi napoletani, sarebbe accolto da re nella città che l’ha reso grande, nella città dove sono nati i suoi figli. La destinazione, secondo tutti giornali, sarebbe ovviamente gradita anche al calciatore.

Come sappiamo i problemi sono legati al lauto ingaggio che percepisce attualmente clamorosoall’attaccante uruguaiano. Tuttavia, lui sarebbe disposto ad abbassarsi lo stipendio per un suo ritorno all’ombra del Vesuvio.

Le due parti sembrano quindi volersi enormemente e spingere per questo nuovo matrimonio. Ma non è tutto oro ciò che luccica.

Secondo quanto riportato dai media spagnoli ci sarebbe un’altra squadra sulle tracce della punta. Si tratterebbe dell’Atletico di Madrid con il quale Cavani avrebbe addirittura già trovato un accordo di massimo per il contratto.

Secondo ‘El gol digital’ il passaggio di Cavani all’Atletico sarebbe cosa fatta, con il giocatore d’accordo sulla formula contrattuale proposta.

Si attende, a questo punto, una risposta del Napoli e di De Laurentiis. I tifosi azzurri sono rimasti già scottati in estate quando non l’hanno visto atterrare all’aeroporto.

Leggi anche