Caso Taxi, 600 tassisti protestano per le strade di Napoli



caso

Caso taxi. Numerosi tassisti questa mattina si sono riuniti a Porta Capuana per dar vita ad un corteo diretto alla sede della prefettura in piazza Plebiscito

Il caso

Questa mattina le strade principali di Napoli sono state occupate da un ampio corteo per il caso taxi. Infatti circa 600 conducenti di auto pubbliche, si sono riuniti a Porta Capuana per poi giungere fino alla sede della prefettura in piazza Plebiscito per dar voce ai propri diritti.

La manifestazione ha generato una serie di commenti da parte dei napoletani, i quali, come riporta ” Il Mattino” , hanno posto la loro attenzione sulla difficoltà di muoversi in città, sperando di trovare funzionanti i mezzi pubblici al fine da poter garantire il servizio dei trasporti.

Pareri dei cittadini

Bisogna precisare anche che, se da un lato abbiamo cittadini napoletani che prendono le difese dei tassisti che quest’oggi hanno deciso di scendere in strada per dar voce ai loro bisogni e diritti, dall’altro abbiamo un’altra schiera di cittadini che non sembra esser d’accordo con le protesta verificatasi, in quanto ritenuta contraria ai principi della libera concorrenza. “È giusto che i tassisti sfilino in corteo  ma in un mercato libero è giusto che ci sia anche un’alternativa come già succede per altre categorie. Oggi saranno messi a dura prova i trasporti che in città soffrono già da tempo di gravi carenze”.

 

Leggi anche