21 Giugno 2022

Caso Osimhen: ADL indagato per falso in bilancio

ADL

ADL indagato nuovamente sul caso Osimhen, la Gdf requisisce il contratto; il patron del napoli è accusato di falso in bilancio.

Secondo quanto riportato dai colleghi di “Sportitalia” ADL sarebbe stato nuovamente indagato di falso in bilancio, sul caso Osimhen. Inoltre sarebbe stata avviata, tramite la partecipazione della Guardia di Finanza, la perquisizione del contratto di acquisto del centravanti nigeriano. L’indagine, fatta partire dalla Procura di Napoli, accusa Aurelio de Laurentiis e altri quattro membri del consiglio di amministrazione del Napoli di falso in bilancio. Ulteriori indagini del caso si svolgeranno a Castelvolturno, Roma ed in Francia. ADL coinvolto da un’altra accusa dopo quella legata al caos “plusvalenze fittizie”.

Sotto esame, secondo la Procura di Napoli e le fiamme gialle; la trattativa tra Napoli e Lille per Victor James Osimhen. Nella trattativa, oltre ai 50 milioni cash; vi erano le contropartite tecniche di Palmiero e Karnezis (i cui contratti sono stati requisiti, compreso quello del centravanti nigeriano) finiti poi sotto indagine anche nel caso plusvalenze. L’accusa ad ADL di falso in bilancio secondo l’art 2621, è un reato punibile con una reclusione da 6 mesi a 3 anni; da scontare nei pentenziari del territorio italiano.

Fonte foto: vesuviolive.it

Seguici e resta aggiornato con NapoliZon (clicca qui)

Potrebbe anche interessarti (clicca qui)