18 Marzo 2019

Capodimonte, 19enne gambizzato tra la folla

torre annunziata

Capodimonte, sparato alle gambe 19enne già noto alle forze dell’ordine. Soccorso da un passante e condotto al cto. Si indaga

Capodimonte – L’area adiacente al Bosco di Capodimonte si è inaspettatamente trasformata in teatro di una sparatoria.

Qui, in pieno centro e davanti a decine di astanti, un giovane di 19 anni – Cristian Esposito, originario di Secondigliano e già noto alle forze dell’ordine per rapina –  è stato raggiunto da ignoti e sparato alle gambe.

Prontamente giunti sul posto, i carabinieri della stazione di Capodimonte hanno rinvenuto sulla scena della sparatoria alcuni bossoli di arma semiautomatica.

Il ragazzo è stato soccorso da un passante, che lo ha accompagnato al CTO.

L’aggressione risale alla tarda mattinata di oggi, lunedì 18 marzo 2019.

Gli inquirenti indagheranno per far luce sulla vicenda.

Dalle prime indiscrezioni, parrebbe che il ragazzo – interrogato dai carabinieri – non abbia saputo fornire indicazioni in merito ai suoi possibili aguzzini.

Si indaga sul passato della vittima, con particolare attenzione rispetto ai suoi precedenti con la giustizia.

Non si esclude nessuna pista.

Vi terremo aggiornati sugli eventuali sviluppi della vicenda.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.