Campania NewSteel, presentazione domani mattina

Campania NewSteel

Sarà presentato domani mattina, presso l’Unione degli Industriali di Napoli, il primo Incubatore certificato dal Mise del Sud Italia: Campania NewSteel

Si terrà domani mattina alle ore 11, presso l’Unione degli Industriali di Napoli (sede a Piazza dei Martiri 58) la conferenza stampa di lancio del primo Incubatore certificato dal Mise del Sud Italia. Parliamo di Campania NewSteel.

Campania NewSteel srl, promossa dall’Università degli Studi di Napoli Federico II e dalla Fondazione IDIS-Città della Scienza, è il primo incubatore del Mezzogiorno certificato ai sensi del Decreto Crescita 2.0.

L’incubatore si configura come un vero e proprio motore per la creazione di impresa e il trasferimento tecnologico: un hub altamente qualificato di spazi innovativi, infrastrutture tecnologiche, servizi specialistici e relazioni internazionali per la valorizzazione delle idee tecnologiche e di business, a servizio del sistema universitario, della ricerca e delle imprese del Centro-Sud Italia.

Un centro di riferimento per imprese e finanziatori, interessati ad intercettare innovazioni e startup di qualità e che siano pronte a percorsi di sviluppo.

Il nome, “NewSteel”, nel richiamare la memoria della fabbrica di Bagnoli, sottolinea nel contempo che il “nuovo acciaio”, oggi, è la conoscenza. L’incubatore, facendo leva sullo spostamento di paradigma dall’industria “pesante” all’industria “pensante”, punta a stimolare l’economia della conoscenza, perseguendo l’obiettivo di promuovere la valorizzazione dei risultati della ricerca scientifica e della creatività dei giovani talenti, attraverso la nascita di imprese innovative e durature e il loro sviluppo in chiave internazionale.

Un altro obiettivo è quello di attrarre e connettere capitali pubblici e privati, cervelli, medie e grandi imprese, progettualità innovative sul territorio, per arricchire e potenziare l’ecosistema di innovazione e aumentare la massa critica di risorse per lo sviluppo, al fine di rendere più competitivo il sistema nel suo complesso sui mercati internazionali.

Campania NewSteel mette a sistema, da un lato, l’esperienza ventennale di Città della Scienza sulla creazione di impresa e dall’altro, le
infrastrutture di ricerca, le competenze eccellenti e la grande capacità di produzione di talenti e di innovazione della Federico II. Il risultato di questa sinergia è Campania NewSteel, la più importante struttura a supporto della nascita e dello sviluppo di startup e spinoff innovativi del Sud Italia: un vero e proprio strumento al servizio delle strategie sulla “terza missione” delle Università e dei Centri di ricerca.
Campania NewSteel è già oggi una realtà consistente: accompagna circa 45 soggetti (di cui 16 sono le startup definite innovative ai sensi del Decreto Crescita 2.0), con un fatturato complessivo di circa 6 milioni di euro e circa 140 occupati (tra soci operativi e dipendenti).
Numeri destinati a crescere in maniera consistente entro l’anno, considerando anche la prossima apertura di un nuovo spazio di incubazione e coworking a San Giovanni a Teduccio, negli ambienti occupati nei mesi scorsi dalla iOS Academy della Apple, dedicato ad accogliere startup in ambito digital, mentre gli ambienti di Bagnoli si caratterizzeranno sempre sulla Manifattura avanzata.