Campania fuori dal commissariamento per la Sanità



Sanità Regione Campania

Campania la Sanità fuori dal commissariamento. Via libera della Conferenza Stato-Regioni. Ora la palla passa al Governo per la ratifica dell’uscita.

La Conferenza delle Regioni e la Conferenza Stato-Regioni, nelle riunioni di ieri, hanno approvato la richiesta della Campania di fuoriuscita dal commissariamento della Sanità. Il provvedimento passa ora al Consiglio dei Ministri chiamato a recepirlo in via definitiva.

Per noi è un obiettivo di immenso valore – commenta il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca al termine dei due importanti appuntamenti romani – Dopo 10 anni di commissariamento rientriamo nella gestione ordinaria. Abbiamo fatto un lavoro Vincenzo De Lucastraordinario di risanamento finanziario e di avanzamento dei livelli essenziali di assistenza. La caratteristica fondamentale di questo lavoro è che abbiamo risanato i bilanci delle Asl senza tagliare ma anche accrescendo i livelli essenziali di assistenza; un lavoro enorme che conferma che la Regione Campania si propone come modello di un altro Sud fatto di concretezza rigore spartano trasparenza e capacità amministrativa“.

La Regione Campania è commissariata da 12 anni, dal 2007. L’uscita dal commissariamento metterebbe fine ad una stagione caratterizzata da numerose polemiche tra la Regione e gli ex commissari, ma anche tra la Regione e il Governo dopo la nomina a commissario del governatore Vincenzo De Luca, che da tempo invocava l’uscita dal piano di rientro.

Ora la palla passa al Governo che nel prossimo Consiglio dei Ministri potrebbe ratificare l’uscita della Sanità della Regione Campania dal commissariamento.

Pertanto, con la trasmissione al Ministro competente e al Ministro dell’economia del recepimento del “Piano Triennale 2019-2021 di sviluppo e riqualificazione del Servizio Sanitario Campano” sul quale la Struttura Tecnica di Monitoraggio Paritetica (STEM), nella riunione svoltasi ieri, ha espresso valutazione positiva, il Presidente De Luca attende solo l’ultimo passaggio per portare a casa il risultato che cambierebbe la gestione della sanità Regionale.
Un regalo di Natale atteso ormai nei corridoi della Presidenza di Palazzo Santa Lucia.

segui le notizie qui

Leggi anche