Camorra, spari sull’auto del referente Libera Campania

camorra
Fonte foto: Libera.it

La quarantena non ha fermato la camorra: l’ultima stesa di un clan napoletano ha colpito anche l’auto del referente di Libera Campania Fabio Giuliani

L’Italia è in lockdown, ma la Camorra non si ferma. Anche in questo periodo di quarantena dovuta all’emergenza Coronavirus, le organizzazioni malavitose continuano a sparare. L’ultima “stesa” dei clan ha coinvolto anche l’auto di Fabio Giuliani, referente regionale di Libera Campania.

Giuliani ha dichiarato a La Via Libera di essere stato avvisato dalle Forze dell’Ordine che la sua auto era stata colpita dai proiettili. Dopo essersi recato sul luogo, ha trovato il parabrezza forato da un colpo di proiettile che ha attraversato l’auto.

Per due notti consecutive, continua l’articolo, i residenti del quartiere Ponticelli hanno sentito diversi spari. Probabilmente, i colpevoli erano a bordo di una moto. Giuliani ha dichiarato che erano ormai quasi tre anni che non accadeva.

“Il problema non è la macchina, le macchine si riparano” aggiunge il referente di Libera Campania “Il problema sono i proiettili che continuano ad essere sparati nel nostro quartiere”. L’epidemia di Coronavirus e le misure restrittive non hanno fermato la Camorra, che continua a sparare in strada.

Anche alcuni cittadini non rispettano quanto prescritto dal Decreto #IoRestoaCasa: leggi l’articolo “Coronavirus, record di multe per un giovane torinese“.