30 Dicembre 2022

Calcio Napoli: la società indebitata con il fisco

calcio napoli

Calcio Napoli: La crisi di questi anni ha colpito inevitabilmente lo sport e il calcio. Ciò ha spinto, secondo quanto riporta anche SpazioNapoli le società di Serie A a creare dei debiti con il Fisco e oggi era fissata la data di scadenza per le squadre del nostro campionato per versare al fisco i tributi scaduti lo scorso 22 dicembre.

Calcio Napoli: ecco quanto riportato dalla nota dell’agenzia delle entrate:
“Il disegno di legge recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2023 e bilancio pluriennale per il triennio 2023-2025”, approvato dalla Camera dei Deputati il 24 dicembre 2022, contiene all’articolo 1, commi 160 e 161, disposizioni sulla rimessione in termini dei versamenti di alcuni tributi, sospesi per gli enti di promozione sportiva e le associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato e operano nell’ambito di competizioni sportive in corso di svolgimento, ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 24 ottobre 2020, scaduti il 22 dicembre 2022, relativamente ai quali si forniscono di seguito le istruzioni per la compilazione del modello F24”.

Secondo quanto poi riporta Calcio e Finanza ecco la classifica dei club di Serie A che dovranno decidere se rateizzare o versare interamente i tributi sospesi:

  1. Inter – 50 milioni di euro
  2. Lazio – 40 milioni di euro
  3. Roma – 38 milioni di euro
  4. Juventus – 30 milioni di euro
  5. Napoli – 25 milioni di euro
  6. Fiorentina – 15 milioni di euro
  7. Milan – 10 milioni di euro

Leggi anche: Pelè morto: il calcio piange uno dei migliori giocatori di sempre