Calcio, è rivoluzione arbitri. Arriva il fischietto elettronico

CALCIO
TUTTIOGGI.INFO

Un’altra era per il calcio è pronta a sorgere: non vedremo più gli arbitri col fischietto in bocca. Lo strumento diventa elettronico

Siamo stati abituati negli anni a vedere diverse rivoluzioni nel mondo del calcio, dal numero di squadre iscritte ad un campionato, fino ai numeri dietro le casacche dei giocatori.

Poi si è passati ai 4 arbitri in campo fino ad arrivare al Var, sempre più discusso.

Che la tecnologia entri a far parte del mondo del calcio però – osiamo dire – è solo un bene (quando si usa bene ndr) ed è utile sia per facilitare il lavoro agli addetti ma anche per stare al passo coi tempi.

E’ questo il senso della nuova eventuale novità che potremmo – a breve – vedere sui rettangoli da gioco: dopo 140 anni di onorata carriera potrebbe lasciare definitivamente i giochi il fischietto dei direttori di gara.

Tutto questo a causa della pandemia dovuta al coronavirus: bisogna attenersi a delle regole ben precise per salvaguardare la sicurezza di tutti nel rispetto delle norme igieniche.

Probabilmente sarà adottato un nuovo metodo, con l’utilizzo di un nuovo strumento, ovvero il fischietto elettronico: un dispositivo che gli arbitri stringeranno tra le mani e che potranno azionare premendo un pulsante col pollice.

La necessità di adottare nuove misure nasce dalla questione sollevata da Verne Harris, un arbitro degli Stati Uniti:”Si potrà continuare a usarlo? Direi di no: i giocatori toccano il pallone, ce lo restituiscono, noi tocchiamo pallone e quindi mettiamo in bocca il fischietto. Siamo i più esposti ai rischi”.

Nuovo calcio, nuovo fischietto, nuove polemiche.

FONTE: SPORTMEDIASET

LEGGI ANCHE L’ARTICOLO: LETTERA D’AMORE (MAI SCRITTA) DI JOSÈ MARIA CALLEJON. “QUIZAS, QUIZAS, QUIZAS”

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK: CLICCA QUI