Cadavere arso sui rifiuti a Napoli

cadavere

Cadavere rinvenuto nella notte su un cumulo di rifiuti in fiamme; sul corpo dell’uomo trovati colpi d’arma da fuoco e segni di corda

Ieri sera in via della Mongolfiera, nella periferia nordorientale di Napoli a San Pietro a Patierno, nei pressi di Casavatore, in tarda serata è stato scorto un corpo parzialmente carbonizzato di un uomo tra i 25 e i 30 anni.

Ad accorgersi dell’uomo, situato su un cumulo di rifiuti scaricati in zona abusivamente, un signore di passaggio che non ha esitato ad avvertire i Carabinieri del comando locale.

Sulla vittima sono state riscontrate diverse ferite compatibili con colpi di arma da fuoco, inoltre aveva i piedi legati e diversi segni di corda sono stati trovati anche sul collo del corpo esanime. Dai primi rilievi è emerso che l’uomo era morto da circa 12 ore. Si pensa ad un omicidio che ha scaturito l’occultamento del cadavere.