25 Luglio 2022

Banda del buco ad Aversa: l’appello di Francesco Emilio Borrelli

Banda del buco ad Aversa in una gioielleria: un parente del titolare si rivolge al Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli

Banda del Buco ad Aversa

Banda del buco ad Aversa in una gioielleria: un parente del titolare si rivolge al Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli

Banda del Buco ad Aversa: il 20 luglio scorso la banda di malviventi ricercata in tutta la Campania è tornata a colpire. I banditi hanno agito in pieno giorno prendendo di mira una gioielleria del centro di Aversa (Caserta).

Dopo aver creato un passaggio nelle fognature, i ladri esperti si sono introdotti nella gioielleria attraverso un buco scavato nel pavimento. Una volta fatta irruzione nel negozio hanno preso in ostaggio il titolare e i due dipendenti lì presenti, legandoli e immobilizzandoli, per costringerli a consegnare loro la mercanzia.

A dare notizia della rapina è stato lo stesso titolare della gioielleria aversana in un post pubblicato su Facebook:

«Poco meno di 10 minuti per distruggere oltre 40 anni di carriera. Tutta la mia famiglia è sotto shock, ma quello che è successo mi deve fornire la forza per tutelare tutti i miei colleghi e commercianti, nessuno merita di provare ciò che ieri mi è capitato».

A quanto pare il commerciante, allarmato da diversi rumori strani provenire dal sottosuolo, si era già messo in contatto con le forze dell’ordine, ma questa precauzione non ne è valsa a evitare che il colpo della Banda del Buco ad Aversa andasse a buon fine.

Un parente della vittima si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli inviandogli il seguente messaggio:

«Qualche giorno fa, ad Aversa, la banda del buco ha svaligiato la gioielleria della mia famiglia, tenendo in ostaggio il titolare e due persone presenti con lui al momento in cui hanno fatto irruzione, dalle fogne, sfondando il pavimento…era da un mese che il titolare aveva chiesto aiuto alle forze dell’ordine perché aveva notato movimenti strani fuori al negozio e crepe nel pavimento».

Il Consigliere Borrelli ha così replicato sulla sua pagina Facebook:

«Siamo in emergenza e questo lo stiamo denunciando da tempo. Cittadini e commercianti sono esasperati, non li si può lasciare in balia della criminalità e della delinquenza che stanno prendendo il sopravvento. Serve un piano sicurezza, uno vero ed efficace, perché banditi e rapinatori oltre a vanificare anni di duro lavoro e di sacrifici delle persone oneste attentano alla loro vita. Servono una maggior copertura della rete di videosorveglianza e più agenti per le strade. Noi non smetteremo mai di difendere e schierarci dalla parte di tutte le vittime di questi farabutti che stanno rovinando la vita di tanti lavoratori onesti».

Potrebbe interessarti leggere anche :Banda del Buco al Municipio di Giugliano: bottino da 30 mila euro

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie di Cronaca, Attualità, Politica, Sanità, Istruzione, Sport, Cultura, Eventi e Spettacolo e tante altre curiosità seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli Zon e lascia un like : CLICCA QUI