HomeCronacaBambino di 18 mesi tenuto in gabbia con armi e droga: genitori...

Bambino di 18 mesi tenuto in gabbia con armi e droga: genitori arrestati

Covid-19

Italia
390,120
Totale casi Attivi
Updated on 9 May 2021 2:39

Un bambino di appena un anno e mezzo era tenuto in una gabbia per cani chiusa a chiave. Intorno a lui armi, marijuana e animali, tra cui un boa e altri serpenti

Arriva una notizia sconvolgente dagli Stati Uniti, precisamente dalla Contea di Henry nel Tennessee. Un bambino di appena 18 mesi era tenuto in una gabbia per cani, chiuso a chiave dagli stessi genitori. Intorno a lui, nella stessa stanza, una babilonia di armi, droghe e animali di vario genere: decine di cani e gatti, ma anche centinaia di topi da dare in pasto ad un boa di tre metri e ad altri serpenti, polli, conigli e altri roditori.

Il piccolo è stato trovato dagli agenti della polizia del posto, intervenuti per salvare un animale maltrattato, le cui grida avrebbero attirato l’attenzione di qualche passante, il quale avrebbe poi sporto denuncia. Quella che i poliziotti hanno trovato davanti a loro è stata una scena raccapricciante: un bambino chiuso in gabbia con i propri giocattoli, in una casa priva di qualsiasi accorgimento igienico. All’interno dell’abitazione, infatti, la situazione era di degrado totale: stanze sporche e piene di escrementi di cane, scarafaggi e, in un punto, addirittura il pavimento mancante. Nel corso dell’ispezione gli agenti hanno rinvenuto anche diverse carcasse di cani, oltre a 17 armi e 127 piante di marijuana.

“Non ho mai visto niente di simile”, ha spiegato lo sceriffo della Contea di Henry. La polizia ha arrestato i genitori del bambino, un 46enne e una 42enne. Insieme a loro, gli agenti hanno preso in custodia anche il nonno di 82 anni. Le accuse, per tutti e tre, sono di maltrattamenti su minore e su animali, detenzione illegale di armi, produzione e possesso di droga.

Fonte: NewsChannel5.

LEGGI ANCHE: SUICIDIO A PIANURA, STRAZIANTE IL MESSAGGIO D’ADDIO DELL’AMICO

Seguici su Facebook. Clicca qui.
Seguici su Instagram. Clicca qui
Seguici su Twitter. Clicca qui.

 

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE