9 Settembre 2022

Attaccano un sessantenne, lui esplode colpi d’arma da fuoco

Quattro persone hanno aggredito un sessantenne campano, e lui ha esploso dei colpi d'arma da fuoco: ecco che cosa è successo

sessantenne arma da fuoco

Quanto vi stiamo raccontare è accaduto recentemente in provincia di Caserta. Esattamente a San Cipriano d’Aversa, un comune di circa tredicimila abitanti. Un sessantenne residente nel comune ha avuto un litigio con quattro persone, di cui tre uomini e una donna, e ha esploso dei colpi d’arma da fuoco. In particolare, le quattro persone sono entrate a casa del 60enne per risolvere dei rapporti economici.

Come riportano ANSA e Anteprima24, infatti, i quattro cittadini, che hanno origini nigeriane, dovrebbero essere ex affittuari di una delle abitazioni dell’uomo. Dalle indagini effettuate, sembra che i quattro abbiano provato ad aggredire l’uomo, e quest’ultimo ha esploso dei colpi di fucile. L’uomo non ha attaccato direttamente i quattro nigeriani, ma ha esploso i colpi d’arma da fuoco in aria.

La polizia ha arrestato tutti e cinque: sia il sessantenne che ha sparato l’arma da fuoco che i tre uomini e la donna originari della Nigeria. Questi hanno provato a fuggire, ma gli agenti li hanno prontamento bloccati e arrestati. In seguito, però, gli agenti sono entrati anche nell’abitazione del sessantenne e lo hanno arrestato. Si attendono attualmente ulteriori aggiornamenti sulla situazione.

Fonte foto: Armietiro.it

Se sei interessato agli articoli di cronaca di Napoli.Zon, puoi leggere anche: Superyacht 007 affonda: ecco dove è successo e cosa.