Arriva ‘Stanze’, la prima antologia di racconti della Federico II



stanze federico II

Il Dipartimento di Studi Umanistici della Federico II sforna meraviglie. Arriva “Stanze” un libro che racchiude i racconti dei ragazzi

UNINA – Si chiama “Stanze” ed è la prima antologia di racconti inediti realizzati all’interno del laboratorio di scrittura “Tra le pagine e la melodia”, della Federico II. Si tratta di una raccolta di 14 racconti, scritti da ragazzi e scelti accuratamente.

Il laboratorio nasce all’interno del Seminario “Scritture in Transito, tra Letteratura e Cinema” guidato dalla professoressa di Letteratura moderna e contemporanea Silvia Acocella. Il progetto dà spazio alla libertà creativa, diventando un luogo di reciproco confronto e crescita personale.

È un modo per mettere in luce i giovani talenti universitari, ascoltare le loro storie, dargli una voce importante. “Tra le pagine e la melodia” è coordinato da Francesco Amoruso, scrittore, cantautore e curatore dell’antologia stessa. La libreria storica Dante&Descartes ha pubblicato Stanze con il contributo del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

Sul sito ufficiale del seminario è possibile leggere altri racconti, pubblicati per gratificare il lavoro di tutti. Molti ragazzi sono alla prima pubblicazione, altri invece scrivono e pubblicano da anni.

Stanze” sarà presentato il primo giovedì utile per l’inizio del Seminario, in Aula Piovani di Porta di Massa. A causa della direttiva sulle sospensioni didattiche, la presentazione che doveva avvenire domani, è rimandata a data da definirsi. In quell’occasione saranno presenti anche il Direttore di dipartimento Edoardo Massimilla, del libraio-editore Raimondo Di Maio e degli autori.

 

Leggi anche