Arrestato stalker palpeggiatore. Voleva violentare una ragazzina

arrestato

Arrestato un trentottenne stalker a Salerno, voleva violentare una ragazza ed era recidivo di altri crimini violenti

Un uomo – un nigeriano di 38 anni – è stato arrestato per stalking sabato scorso dagli agenti della Squadra Mobile della sezione Falchi di Salerno. L’uomo non aveva una fissa dimora ed era senza permesso di soggiorno sul territorio italiano.

Il giovane aveva seguito una ragazzina di 18 anni, l’ha palpeggiata e ha tentato di aggredirla. Fortunatamente le urla della ragazza hanno richiamato l’attenzione dei passanti, che aiutandola, hanno bloccato l’aggressore. Grazie a loro la ragazza è riuscita a fuggire. Gli agenti della centrale di Via Parmenide hanno svolto le indagini del caso.

I poliziotti hanno poi accompagnato il giovane negli uffici della questura per identificazione e adempimenti di rito. Dalle indagini è venuto fuori che il giovane era già stato arrestato il 25 giugno per violazione di domicilio, atti osceni in luogo pubblico e violenza sessuale nei confronti di un’altra donna. Dunque, era recidivo.

Inoltre, aveva ottenuto un’emendamento di espulsione dal territorio nazionale da parte della questura di Salerno. Dopo le ricostruzioni e accertati i crimini, l’uomo si trova attualmente nel carcere di Salerno-Fuorni. Le autorità giudiziarie hanno disposto la custodia cautelare in carcere dell’uomo, data la gravità dei crimini e la recidiva del reato.