16 Settembre 2022

Anticipazioni un Posto al Sole 16 settembre

Anticipazioni Un Posto al Sole 16 settembre: Il rapporto tra Marina e Roberto va a gonfie vele. Ma purtroppo qualcuno sta tramando nell'ombra contro di loro

ANTICIPAZIONI UN POSTO AL SOLE 21 SETTEMBRE

ANTICIPAZIONI Un posto al sole 16 SETTEMBRE- Le anticipazioni di un Posto al Sole di oggi 16 settembre, ci dicono che tra Marina e Roberto sembra andare tutto a gonfie vele. La convivenza tra i due si sta rivelando la migliore decisione della loro vita e un inaspettato e graditissimo regalo contribuirà a renderli ancora più felici. Tuttavia, sembra proprio che ben presto il loro idillio si trasformerà in un incubo. Qualcuno li sta infatti tenendo d’occhio da tempo e potrebbe decidere di attaccare da un momento all’altro.

Nel frattempo, Niko  si è rivelato spietato contro Micaela. Il Poggi ha deciso di intraprendere una battaglia legale contro la madre di suo figlio, costringendo Jimmy ad affrontare i suoi incubi. Il bambino si è trovato in mezzo a una diatriba che non avrebbe mai voluto vedere, specie dopo la tragica morte della sua Susanna. Alberto continuerà a consigliare a Niko di lasciar perdere il suo piano. Il Palladini sembra aver capito molto bene che simili battaglie non portano che alla sofferenza dei propri figli e crede che il suo giovane amico debba stare attento. I consigli dell’avvocato si riveleranno più che sensati. Micaela non solo è passata al contrattacco ma ora ha proprio intenzione di scatenare una guerra, per salvaguardare i suoi diritti di madre. 

A Napoli è arrivata Fabiana, un’amica milanese di Michele. Il Saviani è stato molto contento della visita della ragazza, soprattutto dopo aver capito di aver perso terreno sia nella vita di Silvia che in quella di Rossella. Ma nessuno è sembrato felice quanto lui, di conoscere la nuova arrivata. Michele sarà costretto a fare i conti con i suoi sentimenti e a capire cosa prova per l’amica, dopo che Guido, lo metterà alle strette.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Belen Rodriguez lite in aeroporto: interviene la polizia