Amsterdam e Bacoli, insieme per l’archeologia

La facoltà di lettere dell’Università di Amsterdam ha invitato il Comune di Bacoli a redigere in una sinergia di intenti e una collaborazione di studio una nuova Carta Archeologica

Si tratta di evidenziare, attraverso l’utilizzo di una piattaforma informatica, la Webgis e di realizzare una localizzazione geografica puntuale dei siti archeologici di interesse, e in particolare dell’antico Porto Militare dell’Impero a Romano.

san valentinoL’Assessore al Turismo del Comune di Bacoli, Prof. Gennaro Di Fraia, ha accolto con entusiasmo l’invito della Facoltà di Lettere della Vrijet Universiteit di Amsterdam che, con la collaborazione del  Dott. Gervasio Illiano, giovane bacolese specializzando proprio presso l’ateneo olandese, ha intenzione di progettare la redazione della nuova Carta Archeologica.

Il  progetto che coinvolgerà l’antica Misenum e che parte dallo studio e dalle indagini che verranno fatte in località Cinque Lenze ed ex Lido Pirana.

E’ un lavoro entusiasmante – commenta il Sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione – che ci permetterà di conoscere e far conoscere ancor più nel profondo la storia dell’antico Porto Militare dell’Impero a Romano. Attraverso la collaborazione tra un figlio della nostra terra, Gervasio Illiano, l’università olandese e l’assessore Gennaro Di Fraia avvieremo un tavolo di lavoro per la realizzazione del progetto”.