Almaviva Napoli, SLC Cgil: abbiamo bisogno del sostegno di tutti



Almaviva Napoli

Il giorno dopo la dichiarazione dei 1666 licenziamenti sulla sede di Roma di Almaviva c’è grande amarezza anche nelle file del sindacato e tra i lavoratori di Almaviva Napoli.

“Il voto favorevole delle Rsu di Napoli di Almaviva – dichiara il segretario generale Slc Cgil Napoli Osvaldo Barba – aveva aperto una finestra alla quale dopo il voto dei Lavoratori di Roma si poteva provare con un’azione forte ministeriale a prorogare il futuro di tutte e due le sedi. Un evento straordinario certamente ma che doveva essere maggiormente sostenuto dall’azione del Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico. Su questa vicenda – continua Barba – pesa, tra l’altro, la poca chiarezza che il Jobs Act ha fatto sul tema degli ammortizzatori sociali e sul loro utilizzo.

Affronteremo nei prossimi giorni, fino al mese di marzo, una trattativa per la quale avremmo bisogno, per la salvaguardia del sito di Napoli, della presenza costante ai tavoli del Comune, della Regione e del sostegno di tutti” conclude Osvaldo Barba.

Leggi anche