Home Cultura Alberto Angela commenta la notizia di una nuova scoperta al MANN

Alberto Angela commenta la notizia di una nuova scoperta al MANN

Covid-19

Italia
456,470
Totale casi Attivi
Updated on 5 March 2021 20:22

Alberto Angela, il famoso divulgatore televisivo, ha commentato la scoperta da parte della Federico II del più antico olio al mondo

Alberto Angela, il famoso divulgatore storico-scientifico, ha commentato una recente scoperta archeologica relativa a Pompei.

A darne notizia è lo stesso account Facebook del noto conduttore televisivo.

Si tratta del contenuto solidificato all’interno di una bottiglia pompeiana nei depositi del Museo Archeologico di Napoli.

Alberto Angela ci ricorda il ritrovamento di una misteriosa bottiglia al MANN

Come ci racconta Alberto Angela, il tutto ha inizio nel lontano 2018.

“Era il luglio del 2018 quando mi trovavo con la troupe nel MANN […] per girare un servizio per SuperQuark sui suoi magnifici depositi che custodiscono migliaia di reperti rinvenuti […] a Pompei, Ercolano e altri siti [….]. Poco prima di lasciare la stanza, avevo notato una bottiglia di epoca pompeiana [….]: al suo interno intravedevo del materiale solidificato in perfetto stato di conservazione”.

Lo stesso Angela ha affermato di essere stato insicuro circa il contenuto di quella bottiglia.

La scoperta dei ricercatori della Federico II di Napoli

In seguito ad alcune ricerche sulla misteriosa bottiglia conservata al Museo Archeologico di Napoli, i ricercatori del dipartimento di Agraria dell’Università Federico II hanno scoperto il suo contenuto. Si tratta di olio d’oliva solidificato.

Secondo la rivista Nature, che ha pubblicato lo studio, è l’olio d’oliva più antico al mondo.

“Personalmente sono molto contento che, [….], la mia passione per la ricerca mi consenta di fare delle scoperte [….]. Sono tanti gli oggetti che rappresentano il percorso dell’umanità [..] che aspettano di essere ritrovati: alcuni sono ancora sepolti nel terreno, altri invece nelle collezioni dei depositi. […..]”

“Ma tutti riportano, [..] la testimonianza della nostra storia millenaria e lo straordinario patrimonio che custodiscono i nostri musei. In particolare il MANN che, a mio parere, è tra i più belli e importanti al mondo.”


Ti potrebbe anche interessare: Prof di matematica agli alunni: “Il Coronavirus è una balla”

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE