Agguato a Miano: ucciso un pregiudicato

Agguato
Fonte: ANSA

Un uomo di 46 anni, pregiudicato, è stato ucciso in un agguato la scorsa notte in via Janfolla, a Miano

Un terribile agguato si è consumato ieri sera, intorno alle 22.30, nei pressi di Via Janfolla, a Miano, a seguito del quale ha perso la vita Aniello di Napoli, 46enne pregiudicato con precedenti per reati di droga e ricettazione. Si trovava nella sua auto, una Fiat Panda nera, Aniello Di Napoli, quando si è consumato l’agguato: due sicari a bordo di una motocicletta si affiancano a lui ed esplodono diversi colpi di arma da fuoco. Poi si sono dati alla fuga.

Impossibile per ora stabilire la precisa dinamica dell’omicidio. Le forze dell’ordine non hanno trovato alcun testimone che possa dire di aver assistito al fatto e, data l’ora in cui è avvenuto l’agguato, ciò è plausibile. Ad ogni modo, l’uomo è stato immediatamente trasportato all’ospedale Cardarelli, ma qui è morto poco dopo.

Aniello Di Napoli era il padre di Vincenzo Di Napoli, 25 anni, ucciso in via Miano, a Piscinola, lo scorso 9 dicembre con dinamiche simili a quelle che hanno colpito anche il padre. Sullo sfondo di questa faida vi è probabilmente lo scontro per il controllo delle piazze dello spaccio di droga. Le ulteriori indagini degli inquirenti daranno maggiori dettagli.
Solo qualche giorno fa si era consumato un altro omicidio. La vittima era Daniele Stara, 30enne, ucciso, come i Di Napoli, nella zona di Piscinola, sempre più il fulcro di questa guerra di camorra.