21 Aprile 2021

Aggressione in metro a Napoli: dipendente colpito a martellate in testa

aggressione in metro a napoli

Aggressione in metro a Napoli: dipendente colpito da un uomo armato di martello. L’episodio è avvenuto ieri sera presso la stazione “Dante”

AGGRESSIONE CHOC IN METRO A NAPOLI: DIPENDENTE COLPITO A MARTELLATE IN TESTA – Episodio surreale presso la metropolitana di Napoli. Ieri sera infatti, c’è stata un’aggressione choc nella stazione “Dante”. Qui, un uomo ha colpito ripetutamente il dipendente con un martello. Le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire la dinamica individuando il responsabile. La vittima fortunatamente sta bene: i sanitari l’hanno infatti medicato e l’uomo non ha riportato danni particolarmente gravi.

Marco Sansone del Coordinamento Regionale Usb Lavoro Privato ha denunciato l’aggressione avvenuta in metro a Napoli. Ecco riportata, di seguito, la sua testimonianza: “Un uomo, apparentemente squilibrato – afferma – è entrato nella stazione di Piazza Dante della metropolitana Linea 1 di Napoli e, nonostante la presenza della guardia giurata, ha colpito alla testa con un martello l’Agente di Stazione di servizio in quel momento, da quanto raccontato dall’Agente stesso coinvolto”.

“Siamo costretti a ribadire lo stato di abbandono delle stazioni della metropolitana Linea 1 di Napoli, non nuove a scenari di violenza come quello quotidiano. Come Unione Sindacale di Base – conclude Sansone – abbiamo più volte chiesto all’Azienda, purtroppo inutilmente, di aumentare i presidi nelle stazioni e sugli autobus, sia a tutela dell’obbligatorio distanziamento sociale, sia a garanzia della sicurezza ordinaria, anche perché, va ricordato, almeno fino a domani, in ANM ci sono oltre 400 lavoratori in cassa integrazione, dipendenti che potrebbero supportare il personale front line più esposto”.

Fonte: Il MeridianoNews.

NON PERDERTI NEANCHE UNA NEWS DI CRONACA, POLITICA, ATTUALITA’, GOSSIP, SPETTACOLO, CULTURA E TANTO ALTRO ANCORA. RESTA AGGIORNATO SU AMICI 2021 E SULLE NEWS RELATIVE ALLA SSC NAPOLI. SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK. CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE: “ADDIO GIORGIA, MUORE A SEI ANNI PER UN PEZZO DI COTOLETTA”. CLICCA QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.