ADL: di attacanti ne abbiamo fin troppi

clamoroso adl

ADL parla di mercato al Corriere dello Sport: di attaccanti ne abbiamo a iosa, prima di comprarne altri dobbiamo valutare

ADL fa il punto sul mercato azzurro e lo fa ai microfoni dei colleghi del Corriere dello Sport: attaccanti, Icardi, Sarri e Inter il patron azzurro è un fiume in piena.

ICARDI e INTER – “Icardi l’abbiamo trattato tre anni fa, mentre adesso mi dicono i miei collaboratori che sia l’Inter a volermi smantellare la squadra e che ci avrebbe chiesto i giocatori più forti che abbiamo. Io però non ho intenzione di venderli. Se volevano Insigne o Zielinski? Insigne è un calciatore che potrebbe giocare in qualsiasi grande squadra europea, ma per il momento è del Napoli e siamo felici. I nostri campioni non non sono in vendita a meno che non ne compriamo qualcuno che riteniamo più forte. Tanti ce li chiedono, ma le cose stanno come vi ho detto”.

SARRI – “Sono assolutamente distaccato dalla vicenda”

ATTACCANTI –“Ne abbiamo a iosa e prima di comprarne altri dobbiamo capire chi sarà in uscita. Quando mi sono confrontato con i miei collaboratori abbiamo stabilito che la squadra ha bisogno di un attaccante, di un terzino destro che però abbiamo già acquistato, e di un terzino sinistro, qualora uno dei nostri dovesse partire. Altrimenti in quest’ultimo ruolo siamo a posto visto che Ghoulam ha dimostrato di stare bene e facendo la preparazione estiva migliorerà ancora. Lozano? Gli attaccanti validi sul mercato li conoscono tutti e noi restiamo come falchi in attesa delle migliori opportunità”.

Tragedia a Via Roma, per saperne di più clicca qui. 

Seguici su Facebook, clicca qui.