Accadde oggi: il giorno in cui i tedeschi vollero deportare i napoletani



accadde oggi tedeschi

Accadde oggi: Napoli fu la prima delle grandi città a ribellarsi all’occupazione nazifascista, il 24 settembre l’evento che innescò la rivolta

Accadde oggi: il 24 settembre l’evento che innesco le 4 giornate di Napoli.

Napoli fu la prima grande città italiana a ribellarsi all’occupazione nazifascista dopo l’armistizione dell’8 settembre del 1943, ma pochi sanno quale evento innesco la miccia nella città dilaniata dalla guerra e dai bombardamenti.

La città fu occupata ufficialmente dalle forze tedesche 4 giorni dopo l’armistizio, il 12 settembre. A capo delle forze armate tedesche vi era il Colonnello School che appena giunto in città aveva proclamato lo stato d’assedio di Napoli.

A seguito di diversi scontri e rappresaglie da parte delle forze di occupazione contro la popolazione, il Comando tedesco ordinò lo sgombero di 300 abitazioni lungo la costa e il “servizio obbligatorio al lavoro nazionale” che rappresentava la deportazione della popolazione attiva verso i campi di lavoro tedeschi nelle retrovie del fronte.

Tale evento fu la miccia che innescò le 4 giornate di Napoli dal 27 al 30 settembre del 1943 che consentirono alle forze alleate di entrare in una città totalmente liberata dalle forze tedesche il 1 ottobre del 1943.

Grazie alle 4 giornate, la Città di Napoli fu conferita la Medaglia d’oro al valor militare”.

Seguici su Facebook, clicca qui. 

Leggi anche: Casa di cura horror nel napoletano (clicca qui).

Leggi anche