Bacoli Sibilla, Cristiano: “Emozionato nel giocare con Gelotto e Salvati”

bacoli

Il prossimo campionato di Promozione si avvicina e da quest’anno per la Bacoli Sibilla 1925, ci sarà anche l’ingresso in squadra della categoria under

Il prossimo campionato di Promozione si avvicina e da quest’anno per la Bacoli Sibilla 1925, ci sarà anche l’ingresso in squadra della categoria under.

Tra i nuovi giovani calciatori c’è Simone Cristiano, classe ’98, centrocampista, che sulla scelta di indossare la maglia biancoazzurra dichiara: “Ho deciso di lasciare la Toscana, perchè credo che per un giovane calciatore come me, dopo due anni fa sempre bene cambiare aria.

Inoltre passare dalle montagne al mare di questa splendida città puó fare solo bene.  Ho deciso di sposare il progetto Bacoli Sibilla 1925, perchè è un progetto ben strutturato e di prospettiva, che è dotato di un’organizzazione encomiabile rispetto a molte squadre, che militano anche in categorie superiori.

Credo che la Bacoli Sibilla 1925 abbia davvero un’ottima dirigenza alle spalle, che la differenzia da altre realtà calcistiche.  La scorsa settimana abbiamo svolto la fase del pre ritiro: il primo giorno di preritiro ero ansioso ed emozionato allo stesso tempo, sento tanto l’importanza di questa piazza.

L’emozione non ha voce

Per un giovane calciatore come me, è davvero un qualcosa di emozionate giocare con calciatori come Nando Salvati, Giuseppe Gelotto, e gli altri, che nelle loro carriere hanno vinto tanto, sono grandi giocatori e prima grandi persone. Sentire i loro consigli è solo un onore per un ragazzo di 18 anni.

Nei tre giorni di pre ritiro, abbiamo svolto degli allenamenti semplici ed efficaci, perchè l’obiettivo vero e proprio del mister De Stefano, era quello di avviare la costruzione di un gruppo coeso per iniziare bene il 18 agosto, quando partirà il vero e proprio ritiro.

Di sicuro dal prossimo campionato mi aspetto di raccogliere tante belle soddisfazioni per me e per tutta la squadra, posso solamente dire che mi impegnerò al massimo per non deludere nessuno, e portare in alto il nome della Sibilla.

Rivolgo un mio caloroso saluto ai tifosi, ai quali  posso solamente dire che uniti si vince e sono sicuro che loro saranno il 12°uomo in campo che ti spinge a fare il meglio di te stesso. Sono davvero onorato di indossare la maglia bianco azzura, non vedo l’ora di iniziare.  Sempre forza Bacoli Sibilla 1925″.