22 Settembre 2020

Zagaria torna in carcere: il boss era agli arresti domiciliari da Aprile

Zagaria

Il boss Pasquale Zagaria torna in carcere. Agli arresti domiciliari dal mese di Aprile, è ora nel carcere di Opera a Milano

Pasquale Zagaria, ergastolano e fratello del capoclan dei Casalesi Michele, è tornato in carcere. Il boss è stato infatti trasferito questa mattina nel carcere di Opera a Milano. Questa è dunque la struttura scelta dal Dap come luogo idoneo per la detenzione. Zagaria era stato scarcerato ad Aprile e si trovava agli arresti domiciliari.

A scarcerare Zagaria fu il giudice di sorveglianza di Sassari. Zagaria, malato da tempo, era stato messo ai domiciliari nel domicilio di un familiare a Brescia per motivi legati all’emergenza Covid-19. L’ospedale di Sassari dove il boss era in cura, non era in più in grado di fornirgli le cure necessarie.

Il tribunale di sorveglianza di Sassari aveva disposto un termine di cinque mesi alla misura degli arresti domiciliari, che è appunto scaduto ieri. Il tribunale di Brescia ha quindi considerato ultimate le esigenze ed ha riportato il boss in carcere.

FONTE: ANSA.IT

NON PERDERTI NEMMENO UNA NOTIZIA DI CRONACA, POLITICA, CULTURA, ATTUALITA’, LE NEWS SUL CALCIO NAPOLI. SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE. CLICCA QUI.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: “SUICIDIO TENTATO A NAPOLI: RAGAZZINO SALVATO- IL VIDEO”. CLICCA QUI.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.