Vulcano Scalea, scoperto il “cugino” calabrese del Vesuvio



Vulcano Scalea
Fonte foto: Pixabay

Vulcano Scalea, un gruppo di geologi ha scoperto un vulcano definito il “cugino del Vesuvio” nei pressi della costa calabrese tirrenica

Vulcano Scalea è il nuovo vulcano scoperto lungo la costa calabrese tirrenica, non molto lontano dalle città di Cosenza, Scalea e Diamante.

A darne notizia è il quotidiano cosentino online CosenzaChannel.it.

Scalea è stato battezzato con il nome di “il cugino calabrese del Vesuvioviste le sue simili caratteristiche, sia per struttura che per altezza.

Si tratta di un monte situato nel complesso vulcanico Diamante-Enotrio-Ovidio presso la costa cosentina.

La scoperta di tale complesso vulcanico è molto recente ed è avvenuta tramite una ricerca condotta dalla collaborazione delle università La Sapienza di Roma, quella di Messina, di Catania e quella di Palermo con l’appoggio dell’INGV.

Infatti, lo studio delle sezioni sismiche da parte dei geofisici ha portato alla scoperta di un nuovo vulcano.

Ciò è quanto affermato dal ricercatore Riccardo De Ritis in una dichiarazione su Quotidiano del Sud dopo una lezione all’Università di Cosenza.

«Non potevamo chiamarlo Diamante bis, perciò abbiamo utilizzato il nome del paese più vicino [cioè Scalea] non è ancora nel database, ma potrebbe essere cura di qualcuno farlo battezzare, perché è un edificio importante, che presenta le dimensioni del Vesuvio».

A tale scoperta proseguiranno diversi studi, poichè secondo i geologi altri vulcani dominerebbero la costa campano-calabrese, partendo da Palinuro.

Leggi anche